Come accertarsi che il proprio dispositivo Windows 10 sia aggiornabile all'ultima versione (prima di installarla)



Semplice procedura per assicurarsi che un PC o tablet con a bordo Windows 10 sia compatibile con la versione più recente del Sistema operativo Microsoft.

Accertarsi-pc-aggiornabile-ultima-versione-windows-10
Fin dall'esordio dell'ultimo Sistema operativo Microsoft, Windows 10, reso disponibile in aggiornamento gratuito per PC e tablet con a bordo Windows 7 o Windows 8/8.1, i dispositivi tagliati fuori dall'Upgrade sono stati molteplici, causa la non compatibilità di hardware e driver, ritenuti obsoleti per supportare le nuove feature di Windows 10 e mai aggiornati dai produttori specifici.

Ultimamente, le cose sono molto migliorate, sia per la messa in commercio di nuovi dispositivi, sia per l'adeguamento alle tempistiche di Microsoft, con i due aggiornamenti annuali ampiamente programmati, dei vari Produttori hardware. Notizia di questi giorni è che il 90% dei dispositivi Windows 10 ha in esecuzione l'ultima release stabile del Sistema, versione 1803. Per gli stessi motivi, si sono accorciati di molto i tempi di attesa per le migliaia di configurazioni esistenti per la ricezione automatica delle nuove funzionalità. Il roll-out di una nuova versione si conclude generalmente in un paio di mesi, a fronte dei sei di solamente un anno fa.

Mancano pochi giorni al rilascio del sesto aggiornamento delle funzionalità a Windows 10, October 2018 Update, che porterà il Sistema operativo per desktop e tablet dell'azienda di Redmond alla versione 1809, con molte nuove funzionalità e miglioramenti generali per prestazioni, stabilità e sicurezza.

Come sapete, consiglio di installare subito, anche in anticipo, tramite il Programma Insider, le nuove versioni di Windows 10 a chi possiede dispositivi di recente concezione o a chi si è accertato che il proprio device ha tutte le caratteristiche per supportare i nuovi file. Raccomando, invece, agli altri utenti di attendere il rilascio automatico via Windows Update.

Se avete dubbi sull'effettiva compatibilità del vostro hardware con l'ultima versione di Windows 10 e volete provare ad aggiornare prima della disponibilità del download nel vostro Windows Update, potete toglierveli, seguendo i passi della procedura che vado ad illustrarvi.

Accertarsi che il dispositivo Windows 10 sia aggiornabile all'ultima versione

Microsoft, al rilascio di ogni Major Update, rende disponibili diverse possibilità per aggiornare il dispositivo di ogni utente, fra le quali l'immediato rilascio dei file ISO ufficiali, tramite o senza il Media Creation Tool, Assistente aggiornamento Windows 10 o lo strumento integrato Installazione da zero.

La procedura per verificare l'effettiva compatibilità del vostro dispositivo con l'ultima release consiste nel simulare un'installazione tramite ISO, dando compito al Sistema, tramite il Prompt dei comandi, di controllare hardware e nuovi file preventivamente.

In primis, fate riferimento a questo Post per procedere a scaricare e iniziare la procedura (che non terminerete, sino alla sicurezza che cercate) di aggiornamento.
Dopo aver scaricato i file ISO, procedete tranquillamente con l'azione di montaggio, come descritto nel post che vi ho appena linkato, ma prima di cliccare il tasto Installa, aprite il Prompt dei comandi con privilegi da amministratore (digitate Prompt dei comandi in Cortana > Destro sul risultato > Esegui come amministratore > al controllo UAC).

Nel Prompt dei comandi (amministratore), copiate/incollate il seguente comando, dando Invio e sostituendo la lettera E con la directory nella quale avete salvato in Esplora file l'ISO di Windows 10:
E: \ Setup / Compat ScanOnly
Grazie al comando ScanOnly, l'installazione si interromperà e il Sistema provvederà a controllare hardware e file, al fine di garantire all'utente la compatibilità o meno con la nuova versione, indicando anche codici di eventuali errori ed impedimenti.

Proprio il programma d'installazione, arrestando il procedimento di aggiornamento, scriverà i risultati della scansione nel file BlueBox.log, che potrete trovare e consultare in una cartella di Esplora file, seguendo il precorso:
C: \ Windows \ Logs \ MoSetup
Eseguite un doppio click sul file in questione che vi aprirà i risultati nel Blocco note di Windows 10.

Scorrete verso il basso sino ad identificare l'ultimo codice.

Se l'ultimo codice è 0xC1900210, il vostro dispositivo non ha problemi di compatibilità o di blocco dell'Upgrade e può tranquillamente essere aggiornato all'ultima versione di Windows 10.

In caso contrario, troverete codici diversi che, a seconda dei casi, identificano problemi che impediscono il passaggio alla nuova release, più o meno risolvibili con azioni supplementari.

In particolare:
  • Problemi di compatibilità trovati (blocco del disco rigido): Errore 0xC1900208.
  • Scelta migrazione (aggiornamento automatico) non disponibile (probabilmente sbagliato SKU o architettura): Errore 0xC1900204.
  • Non soddisfa i requisiti di sistema per Windows 10: Errore 0xC1900200.
  • Spazio libero su disco insufficiente: Errore 0xC190020E.
Questo è quanto.
Ecco come accertarsi che il proprio dispositivo Windows 10 sia aggiornabile all'ultima versione (prima di installarla), in caso di dubbi o perplessità sulle componenti hardware.

Ovviamente, come detto svariate volte e come ripeto ancora, il metodo migliore per essere certi di poter usufruire senza problemi delle, sempre migliori, nuove funzionalità offerte da Microsoft, ad ogni rilascio di una nuova versione, è quello di attendere la disponibilità del download in Windows Update.

Se tale disponibilità tarda ad arrivare, vuol dire che il device non è ancora pronto, mancando i driver specifici che i produttori inviano a Microsoft e che Microsoft vi rilascia tramite Windows Update.

Una volta che il Sistema vi notifica la possibilità di aggiornare ad una nuova release, potete scegliere il metodo che più preferite per procedere.

Risorse utili

Articolo di HTNovo
Creative Commons License