macOS 10.14 Mojave disponibile pubblicamente per tutti




Apple rende disponibile pubblicamente per tutti i Mac supportati la nuova versione del suo Sistema operativo desktop.

macOS-10-14-Mojave
Presentato al WWDC 2018 dello scorso mese di giugno, testato nel programma Beta con il rilascio di diverse versioni d'anteprima, macOS 10.14 Mojave è adesso disponibile al download e all'installazione pubblicamente su tutti i dispositivi desktop compatibili ad eseguire l'aggiornamento.

Tutti i Mac prodotti dal 2012 in poi possono cercare e trovare il download di macOS 10.14 Mojave direttamente su Mac App Store.

In Particolare, i dispositivi supportati devono essere compatibili con la tecnologia grafica Metal, dunque possedere scheda grafica Intel HD e Iris Graphics serie 4000 o successive, Gpu basate su AMD GCN di Amd o Kepler di Nvidia.

Nel dettaglio, sono aggiornabili a macOS 10.14 Mojave tutti i MacBook con display Retina, i MacBook Pro dal 2012 in avanti, i MacBook Air dal 2012 in avanti, tutti i Mac mini dal 2012 in avanti, tutti gli iMac dal 2012 in poi, iMac Pro dal 2017 e superiori, i Mac Pro del 2013 e superiori e
i modelli prodotti fra il 2010 e il 2012 con scheda grafica compatibile con Metal.

Tema scuro, rinnovamenti grafici a tutta l'interfaccia utente miglior organizzazione dei file, Mac App Store rivisitato, maggior sicurezza per il browser Safari, sono fra le novità della nuova release del Sistema, come abbiamo ampiamente riportato nei mesi scorsi.

Di seguito, il comunicato stampa ufficiale di Apple, diffuso nelle scorse ore, con le descrizioni di tutte le novità:
Modalità scura: una visualizzazione tutta nuova per il Mac
Modalità scura trasforma il computer con uno schema di colori scuri che mettono in risalto i contenuti e affaticano meno gli occhi, soprattutto quando c’è poca luce, come in una stanza buia o in aereo. Modalità scura è integrata nelle app incluse sul Mac come Mail, Messaggi, Mappe, Calendario e Foto. Gli utenti possono scegliere questa modalità in Preferenze di Sistema, e gli sviluppatori di terze parti possono integrarla nelle loro app.

Pile: per una Scrivania sempre in ordine
Pile tiene in ordine la Scrivania riunendo automaticamente i file dello stesso tipo, per esempio le immagini, le presentazioni, i PDF e i documenti. Gli utenti possono anche personalizzare Pile e ordinare i file in base ad altre caratteristiche, come la data o i tag. Per accedere a un file basta fare clic per espandere una Pila e poi aprirlo.

Scrivania dinamica: l’alba di un nuovo desktop
Per la prima volta, macOS Mojave offre una serie di sfondi che cambiano durante la giornata in base all’ora e alla località in cui si trova l’utente. L’immagine di sfondo, con le dune di sabbia del deserto del Mojave, presenta un’illuminazione diversa in base all’ora del giorno, dall’alba al mattino, a mezzogiorno, al tramonto e alla sera per offrire agli utenti Mac un desktop sempre nuovo.

Finder: per fare ancora di più
Il Finder in macOS Mojave ha una vista Galleria tutta nuova che permette agli utenti di scorrere tra i file, mentre il pannello Anteprima mostra tutti i metadati dei file, semplificando la gestione dei contenuti multimediali. Con le Azioni rapide nel pannello Anteprima del Finder gli utenti possono creare documenti PDF e proteggerli con password, nonché eseguire azioni Automator personalizzate. Visualizzazione rapida ora permette di ruotare e tagliare le immagini, annotare i PDF e tagliare i file audio e video; per vedere un file in Visualizzazione rapida basta selezionarlo e premere la barra spaziatrice.

Istantanee: lo schermo si fotografa in un flash 
Istantanee offre intuitivi comandi a video per accedere rapidamente alle opzioni di scatto e alle nuove funzioni di registrazione video: basta aprire la utility Istantanea o premere i tasti Maiuscole-Comando-5 per visualizzare una serie di comandi per scattare immagini e registrare video dello schermo del Mac, incluse le opzioni per impostare un timer o per scegliere dove salvare le istantanee.

Continuity per le foto: Mac e iPhone uniti come non mai
Con Continuity per le foto, gli utenti possono scattare una foto o scansionare un oggetto o un documento nelle vicinanze con il proprio iPhone e avere la foto o la scansione immediatamente sul Mac. Dovranno solo scegliere “Importa da” in Pages, Keynote, Numbers, Note, Mail e le altre app compatibili con la scansione o lo scatto con un dispositivo iOS nelle vicinanze.

Nuove app: News, Borsa, Memo vocali e Casa
Alcune note app per iOS, tra cui News, Borsa, Memo vocali e Casa fanno il loro debutto sul Mac, così gli utenti possono fare ancora più cose direttamente dal computer. L’app News offre un unico posto dove trovare informazioni e notizie affidabili curate dalla redazione e personalizzate per ogni utente. L’app Borsa è il modo migliore per seguire l’andamento dei mercati: offre notizie accurate sui mercati e i valori in un listino personalizzabile completo di azioni e grafici interattivi. Con l’app Casa, gli utenti possono controllare gli accessori compatibili con HomeKit, per esempio possono accendere le luci, regolare il termostato o dare un’occhiata al baby monitor. Con Memo Vocali è più facile che mai registrare promemoria personali, lezioni, riunioni, interviste o idee da trasformare in musica con il microfono del Mac, e poi riascoltarli tramite iCloud su iPhone, iPad o Mac.

Nuovo Mac App Store: nuovi modi per scoprire fantastiche app per Mac
Il Mac App Store è stato completamente ridisegnato e ora ha contenuti editoriali ancora migliori che semplificano la ricerca delle app per Mac. Il nuovo pannello Scopri mette in risalto le nuove app per Mac, mentre i pannelli a tema per creatività, lavoro, giochi e programmazione aiutano gli utenti a trovare le app per un progetto o un motivo preciso. Storie, raccolte e video aiutano a trovare l’app perfetta con informazioni dettagliate e consigli sulle app e sugli autori che le usano. Il Mac App Store offre anche tante nuove app che includono strumenti per la produttività, come Omni Focus 3, e videogame come Alto’s Adventure e The Gardens Between.

Safari: per sfrecciare sul web con ancora più sicurezza
In Safari, il sistema antitracking intelligente impedisce che i contenuti incorporati, come i pulsanti “Like” o “Condividi” e i widget per commentare sui social network, tengano traccia delle attività degli utenti senza la loro autorizzazione. Inoltre, Safari presenta informazioni di sistema semplificate quando gli utenti sfogliano le pagine web, per impedire alle società che raccolgono i dati di creare una “impronta digitale” unica che possa essere utilizzata per il tracciamento. Per aiutare gli utenti a gestire meglio le password, Safari crea, memorizza e inserisce in automatico password complesse quando vengono creati nuovi account online, e segnala le password già utilizzate affinché gli utenti le modifichino.

Funzioni aggiuntive
  • Safari ora supporta le icone dei siti nei pannelli del browser, così gli utenti possono identificare a colpo d’occhio tutti i siti aperti. Le icone dei siti possono essere attivate nelle Preferenze di Sistema.
  • Ora Mail mostra un menu di Emoji dentro la finestra di composizione, così sarà più rapido e semplice aggiungere le emoji alle email.
  • Siri su Mac ora permette agli utenti di controllare tutti gli accessori di casa compatibili con HomeKit e ne sa ancora di più su cibo, personaggi famosi e gare di auto e moto.
  • macOS Mojave introduce le lingue di sistema inglese (Regno Unit), inglese (Australia), francese (Canada) e cinese (tradizionale per Hong Kong), mappe migliorate per la Cina e l’input da tastiera romanizzato per il giapponese.
Disponibilità
macOS Mojave è ora disponibile gratuitamente per i Mac prodotti a partire dalla metà del 2012 e sui modelli di Mac Pro del 2010 e 2012 preferibilmente dotati di scheda grafica compatibile con Metal. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutti i territori o in tutte le lingue.
Fonte: Apple
Articolo di HTNovo
Creative Commons License