Windows 10 versione 1809 (October 2018 Update) è attento al consumo elettrico



Microsoft introduce miglioramenti per impatto e gestione del consumo elettrico del Sistema operativo sui dispositivi ospitanti.

Consumo-elettrico-ridotto-windows-10-1809
Windows 10 versione 1809 (October 2018 Update) presenta nuovi elementi nel codice del software per misurazione e gestione del consumo elettrico dei vari processi in esecuzione.

Una novità assoluta per il Sistema operativo Microsoft.

Innanzitutto, dopo l'aggiornamento alla nuova release (aggiornamento diretto da precedente versione, non installazione pulita) la luminosità viene impostata di default al 50%, anche se era settata, prima dell'update, al 100% o ad un'altra percentuale e anche a corrente elettrica (nei portatili). Ovviamente, il livello potrà essere ripristinato manualmente dall'utente, secondo le proprie preferenze, ma è importante sottolineare l'atteggiamento del Sistema a salvaguardare il consumo elettrico, partendo da uno degli elementi che certamente hanno maggior impatto su tale aspetto.

Ma la grande novità a riguardo la troviamo nel Task Manager della nuova versione 1809 di Windows 10.

Aprendo Gestione attività (destro su Start), noterete due nuove colonne nella parte destra: Consumo elettrico e Tendenza consumo elettrico.

Questo è grande!

Implementazione sfuggita a tutti i changelog ufficiali delle varie build Insider di Redstone 5, monitoraggio e gestione del consumo elettrico confermano quanto il Task Manager di Windows 10 venga migliorato da Microsoft ad ogni Major Update, con la versione 1809 che non è da meno dei precedenti rilasci.

Dopo l'introduzione del monitoraggio della GPU, nella versione 1709, e quelle di colonna Stato e processi figli, nella 1803, le colonne riguardanti il consumo elettrico, presenti dalla versione 1809, vanno a completare le precedenti migliorie, rendendo la consultazione del Task Manager di Windows davvero ampia e completa, con possibilità che era possibile solo immaginare, non più di 2 anni fa.
La colonna Consumo elettrico - Impatto di CPU, disco e GPU sul consumo elettrico - mostra in tempo reale il livello di consumo energia di ogni task, in esecuzione e in background, (molto basso, basso, alto, molto alto), mentre la colonna Tendenza consumo elettricoImpatto di CPU, disco e GPU sul consumo elettrico nel tempo - è in grado di mostrarci le medesime caratteristiche riferite su medie stilate nel tempo.

Task-Manager-consumo-elettrico

Windows 10 versione 1809 (October 2018 Update) è attento al consumo elettrico non solamente in maniera visibile con le novità appena illustrate, ma anche con elementi sotto la scocca che mi consentono di affermare con certezza, dopo le prime ore di utilizzo sul mio PC principale, un netto calo generale nell'attingere alle risorse, durante le consuete esecuzioni.
CPU, RAM, Disco, GPU e Motore GPU hanno tutte percentuali più basse, rispetto alla versione 1803 (e non è certo per la luminosità, che ho ripristinato al mio livello abituale).

Infine, va da sé che la gestione e il monitoraggio diretto del consumo elettrico può essere visto anche (o sopratutto, dipende da come la pensate) in ottica future (o prossime) concezioni di dispositivi portatili o mobili (anche qui, dipende...).
Articolo di HTNovo
Creative Commons License