Che cos'è (e cos'ha di diverso) Windows 10 on ARM



Uno sguardo più approfondito alla speciale configurazione per architetture ARM del Sistema operativo Microsoft.

Che-cosa-Windows10-on-ARM
Microsoft, Qualcomm e partner OEM hanno annunciato e presentato i primi dispositivi laptop e convertibili spinti da Processori Snapdragon e con Windows 10 on ARM come Sistema operativo preinstallato.

Come abbiamo avuto modo di riportare, i nuovi PC con architettura ARM e Windows 10 sono in grado di offrire un'esperienza desktop completa in ambienti software/hardware che garantiscono leggerezza, autonomia imbattibile e performance molto vicine a quelle dei comuni desktop con Processori Intel o AMD.

Le architetture ARM utilizzate negli smartphone attuali possiedono caratteristiche che assicurano il minimo ingombro, per una progettazione che consente di produrre device sempre più sottili, utilizzando lo spazio a disposizione per elementi aggiuntivi che non c'erano in passato e che ne migliorano, di anno in anno, prestazioni e contenuti finali, a tutto beneficio dei consumatori che si trovano fra le mani dispositivi sempre più performanti ed efficienti.

La differenza fra architetture ARM e x86 o x64 sta proprio nelle dimensioni contenute degli elementi che compongono il 'motore' dei dispositivi, che garantiscono risparmio energetico, reattività istantanea, connessione continua con moduli LTE integrati.

Le stesse Intel e AMD si stanno muovendo, anche in collaborazione, nella medesima direzione per l'immediato futuro.
Qualcomm e Microsoft, con l'ottimizzazione ingegneristica delle loro risorse a beneficio settore superiorie a quello Mobile (Portatili), hanno superato il primo, importante scoglio per unificare gli sforzi continui ottenuti dalla ricerca per gli smartphone con quella per i laptop, tablet e convertibili, dando la possibilità a Produttori come Assus e HP di immettere sul mercato dispositivi portatili con architetture ARM e Windows 10 desktop.

Windows on ARM (WoA per gli appassionati) non è una nuova edizione di Windows, ma un concetto alla base del futuro prossimo dell'azienda di Redmond; lato software e lato hardware.

Il codice di Windows 10 on ARM è quello di Windows 10 S (edizione installata nei primi dispositivi con Processore Snapdragon 835 di Asus e HP) o Windows 10 Pro, ottimizzato per supportare ed essere supportato dalle architetture specifiche, diverso dal fallimentare Windows RT, quello sì, un'edizione a parte, in quanto Windows 10 on ARM è in grado di garantire, anche con base Windows 10 S, esperienze desktop complete, anche business, grazie all'emulazione di programmi x86, garantita dalla tecnologia Windows On Windows (WOW), la stessa che consente - da sempre - l'esecuzione di app Win32 su Sistemi a 64-bit, perfettamente efficiente ed integrata nel software di Redmond.



Ovviamente, l'emulazione riguarda solamente i classici programmi desktop x86; Windows 10 on ARM è progettato 'realmente' per garantire software, hardware, driver e applicazioni UWP specifiche ed esclusive (nel codice) per Processori ARM.

Windows On ARM è il concetto alla base del prossimo futuro dell'ecosistema software/hardware Microsoft. Il prossimo segmento Mobile, forse inaugurato proprio dal colosso di Redmond (la corsa è aperta e la concorrenza dichiarata è tanta), vedrà smartphone (o successori degli smartphone) equipaggiati con Snapdragon 845 o superiore, in arrivo nella seconda parte del 2018, e Windows 10 on ARM, a chiusura del cerchio aperto in quest'ultimo periodo, con una soluzione di continuità quasi azzerata fra device Mobili e Portatili.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License