È made in USA il nuovo supercomputer più veloce del mondo



Il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti presenta Summit, il nuovo supercomputer con la migliore velocità di calcolo mai costruito.

Summit-supercomputer
Togliendo nuovamente la Cina dal primo posto della spaciale classifica dei supercomputer più potenti del mondo, il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti ha presentato, lo scorso, Summit, un supercomputer con architettura IBM in grado di eseguire 200 quadrilioni di calcoli al secondo o 200 petaflop.
Summit, ospitato presso l'Oak Ridge National Laboratory (ORNL), nel quale è in esecuzione anche Titan, l'ultimo assemblato ad aver portato al primo posto gli USA nella classifica dei supercomputer, nel 2012, è stato costruito per l'intelligenza artificiale.

Titan
IBM è l'artefice della nuova architettura eterogenea progettata esclusivamente per Summit, con la combinazione di CPU IBM POWER9 e molteplici GPU Nvidia. Summit ha una cifra di nodi intorno ai 4.600, con  6 GPU Nvidia Volta Tensor Core per nodo, ovvero, più di 27.000!

Summit
Summit sarà impiegato in diversi campi di ricerca, come Fisica delle Alte Energie, scoperta di nuovi materiali e Assistenza sanitaria.

James Hack, Direttore del National Centre for Computational Sciences di ORNL:
Summit porta il computing accelerato GPU al livello successivo, con più potenza di calcolo, più memoria, un enorme file system ad alte prestazioni e percorsi dati veloci per legare tutto insieme. Questo significa che i ricercatori saranno in grado di esplorare fenomeni più complessi a più alti livelli di fedeltà in meno tempo rispetto alle precedenti generazioni di sistemi di supercomputer.
Via: ZDNet
Articolo di HTNovo
Creative Commons License