Windows 10 October 2018 Update in arrivo...a novembre (forse)



Microsoft potrebbe ritardare clamorosamente il rilascio definitivo del sesto Major Update del Sistema operativo desktop.

Windows-10-October-2018-Update-a-novembre
A distanza di 20 giorni dall'interruzione della distribuzione di Windows 10 October 2018 Update, sesto aggiornamento delle funzionalità a Windows 10 che porta il Sistema operativo per desktop e tablet alla versione 1809, causa problemi di perdite di dati durante il processo di upgrade da precedente release, dopo i vari fix rilasciati sia nel circuito stabile che in quello insider per risolvere queste ed altre anomalie riscontrate, Microsoft potrebbe aver deciso di rimandare al prossimo mese di novembre la possibilità di download e aggiornamento pubblico del nuovo software.

L'ultimo problema non ancora risolto riguarda il mancato avviso con canonico prompt 'Vuoi sostituire questi file' quando si copiano file .Zip senza estrazione in una nuova cartella contenente altri oggetti che portano alla perdita dei file estratti che non vengono in realtà sovrascritti.

Il mio collega Moderatore di Microsoft Community, M.Hamer, ha pubblicato un thread illustrando le dinamiche del bug riscontrato, con relative avvertenze e procedure da seguire, includendo l'arrivo del fix da parte di Microsoft non prima di novembre.

Di seguito, il testo integrale (rielaborato da me) dell'intervento dell'Agente Microsoft.
C'è un problema noto nell'aggiornamento di Windows 10 di ottobre in cui manca il prompt di consenso "Sostituisci questi file" quando si copia il contenuto da un file .ZIP.

In Windows 10 October 2018 Update, se si copiano o si spostano file da un file .ZIP (senza prima "estrarre" il contenuto) in una nuova cartella di destinazione che contiene nomi di file duplicati o protetti da scrittura, non si ottiene un Prompt "Vuoi sostituire questi file". Ciò fa sembrare che i file siano stati sovrascritti, quando in realtà l'azione copia per tali file non viene eseguita e i file non sono stati sovrascritti.

Questo errore può verificarsi nei seguenti scenari:
  1. Copia da una cartella compressa (.zip) a una cartella normale. 
  2. Passare da una cartella compressa a una cartella normale.
  3. Copia da una cartella compressa in una cartella protetta.
Nota: mentre l'azione di copia per i nomi dei file di duplicazione non viene completata e nessun file viene sovrascritto, anche il comando "sposta" fallirà automaticamente e potrebbe rimuovere / eliminare il file spostato.

Ti consigliamo di estrarre completamente la cartella zip prima di copiare i file in una nuova cartella di destinazione per evitare questo problema.

Se si eliminano elementi in qualsiasi momento in questo processo, è possibile ripristinare i file che non sono stati copiati nella cartella di destinazione o che sono stati riciclati involontariamente attenendosi alla seguente procedura:
Ripristina i file dal Cestino
  1. Aprire il Cestino
  2. Trovare l'oggetto
  3. Fare clic con il tasto destro e selezionare Ripristina.
Ripristinare i file dalla directory dei file temporanei
  1. Aprire un finestra  di comando Esegui premendo contemporaneamente i tasti Windows + R.
  2. Digitare %temp% e quindi fare clic su OK per aprire la cartella Temp contenente i file temporanei.
  3. Individuare il file o la cartella. Sulla barra multifunzione, selezionare Sposta in e sceglere una posizione o cartella in cui spostare il file.
Importante: non tentare di tagliare e incollare elementi da una cartella compressa (.zip). Ciò potrebbe comportare la cancellazione accidentale di elementi che potrebbero non essere recuperabili.

Microsoft sta lavorando su una risoluzione e stima che una soluzione sarà disponibile all'inizio di novembre per questo problema. 

Dunque, pur senza comunicazioni precise, credo sia alquanto improbabile che i dirigenti di Redmond diano il via libera alla ripresa della distribuzione di Windows 10 versione 1809 con un problema non di poco conto ancora da risolvere, dopo quanto già accaduto ad inizio ottobre. Se il fix non arriverà prima dell'inizio di novembre, quasi certamente assisteremo al posticipo nello stesso mese di October 2018 Update.
Fonte: Microsoft
Articolo di HTNovo
Creative Commons License