L'evoluzione del Tema scuro in Windows 10 versione 1809 (October 2018 Update)




Microsoft estende la modalità dark di Windows 10 alle aree classiche del sistema operativo con il sesto aggiornamento delle funzionalità.

Evoluzione-tema-scuro-windows-10-1809
Nonostante le novità e i miglioramenti introdotti dalla versione 1809 di Windows 10, disponibile con il sesto Major Update del Sistema operativo (October 2018 Update) siano tante, ognuna con una valenza importante, l'immaginario collettivo pensa al nuovo Tema scuro per Esplora file come la caratteristica o una delle caratteristiche distintive della nuova release.

La nuova dark mode di Esplora file, in effetti, era attesa da tempo ed è sempre stata fra le richieste più insistenti presenti nei feedback degli Insider e degli appassionati in generale del software Microsoft.

Bello, con un mix ben riuscito di colori nero e grigio scuro, come tutte le moderne aree dark di software e Sistemi operativi, anche concorrenti, il nuovo Tema scuro di Esplora file presente in Windows 10 dalla versione 1809 rende certamente soddisfatti coloro che l'attendevano fin dal lancio di Windows 10 o dalla disponibilità della dark mode per la parte modern del sistema, arrivata nel 2016.

Tema-scuro-Esplora-file-Windows-10-versione-1809
Come al solito (niente di strano o di sbalorditivo) una parte consistente di critica e appassionati ritiene il lavoro svolto nei mesi scorsi dagli ingegneri Microsoft per la messa a punto della nuova possibilità di visualizzazione incompleto e/o non all'altezza delle aspettative.

Ovviamente, non è così, e l'evoluzione del Tema scuro che si ha in Windows 10 versione 1809 con October 2018 Update è il risultato di un lavoro che dura da anni, di continuazione e di inizio della disponibilità di entrambe le modalità (chiaro - scuro) anche per le 'vecchie' aree win-32 del software.
Siamo solo all'inizio, o un po' più avanti, della seconda parte d'implementazione della dark mode in Windows 10, che rimane un software con architettura complessa, frutto di un mix decisamente non semplice fra le precedenti versioni e il modern che c'è stato a partire da Windows 8 (2012).

E infatti, Windows 10 1809 è lo specchio del work in progress di ciò che abbiamo appena scritto.
Esplora file non è l'unica area classica ad aver ricevuto il Tema scuro, ma altre stanze ne beneficiano e altre ancora sono già parzialmente predisposte.

Ad esempio, menu e sotto-menu contestuali desktop (tasto destro) sono in dark mode quando (stessa condizione necessaria per Esplora file) il Tema scuro è attivato nelle Impostazioni di Windows, così come barre del titolo e degli strumenti del Pannello di controllo (e chi lo ammazza!) e tutte le sue destinazioni.

Tema-scuro-menu-destro
Barre del titolo e degli strumenti in Tema scuro che furono il primo passo per l'implementazione dello stesso in Esplora file, durante lo sviluppo di Redstone 5. Nelle prossime build di 19H1 (versione 1903) vedremo l'estensione completa del Tema scuro a molte stanze del Pannello di controllo.

Tema-scuro-Pannello-di-controllo
Dunque, niente di parziale, incompleto o malfatto. La total dark mode di Windows 10 è in pieno sviluppo e la sua graduale implementazione in ogni area del software ha raggiunto un punto importante nella nuova release; ma è solo un traguardo parziale, lungo un cammino che presenta ancora insidie e tanto, complicato, lavoro da svolgere.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License