Apple WWDC 2018: come guardarlo e cosa aspettarsi




Si alza il sipario sul WWDC 2018 di Apple, in diretta streaming da San Jose, California. Collegamenti e modalità per seguirlo Live e possibili contenuti.

Apple-wwdc-2018
A partire dalle ore 19.00 italiane di lunedì 4 giugno, dal palco di San Jose, in California, assisteremo al Keynote d'apertura del Worldwide Developers Conference 2018 di Apple, come sempre attesissimo da svilupptori, stampa ed appassionati.

Apple WWDC 2018: cosa aspettarsi

Come vi abbiamo già riportato nelle ultime ore, il WWDC 18 sarà concentrato sopratutto su software e servizi in arrivo nella seconda parte di quest'anno, con hardware di qualsiasi tipo che sarà quasi del tutto assente da annunci e sessioni.

Apple vuole mantener alta la concentrazione della sua utenza sul suo software, invitandola ad utilizzarlo con i dispositivi che già ama e conosce bene.

Saranno presentate le nuove versioni di iOS (probabilmente iOS 12, ma non è certo) e macOS 10.14 (probabilmente Mojave, ma neanche questo è confermato), con nuova Modalità Dark e nuove App integrate, come Apple News, nuovo software per Apple Watch, Apple TV, HomeKit, con nuove API e strumenti di sviluppo.

Novità per i servizi con maggiori preferenze dagli utenti, come Apple Music, Apple Pay e App Store.

Apple WWDC 2018: come guardarlo

Le modalità per seguire in diretta streaming il keynote d'apertura di Apple WWDC 2018 sono, sostanzialmente, le medesime dello scorso anno.
La società di Cupertino mette a disposizione Questo indirizzo per assistere al Live da San Jose, comunicando - ovviamente - che è possibile ottenere la miglior esperienza visiva attraverso iOS 10 e versioni successive o macOS 10.12 e il browser Safari, su iPhone, iPad, iPod Touch o Mac.
Per i possessori di Apple TV di seconda, terza e quarta generazione, il WWDC 2018 sarà visibile sul canale proprietario Apple Events.

Per coloro che intendono seguire l'evento da PC Windows, è possibile collegarsi - senza problemi -attraverso il browser Edge, solo su Windows 10, quindi. Tuttavia, quest'anno, sembra che anche gli utenti di Chrome e Firefox potranno visualizzare lo streaming, con MSE, H.264 e AAC necessari.

Appuntamento alle 19.00 di lunedì 4 giugno. Tenete d'occhio HTNovo per tutte le novità più importanti che giungeranno dalla California.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License