Coronavirus, l'impegno di Google per l'emergenza sanitaria




Le azioni e le misure intraprese da Google per fronteggiare l'emergenza sanitaria globale data dall'epidemia da COVID-19.

Coronavirus-impegno-google-emergenza
Abbiamo già visto come Google sia in prima linea su più fronti per offrire il proprio sostegno e la propria tecnologia avanzata ad utenti, scuole ed istituzioni, al fine di aiutare il pianeta a combattere il propagarsi dell'infezione da nuovo Coronavirus. L'azienda californiana continua a dare indicazioni per consentire alle persone di ottenere informazioni corrette e muoversi nella giusta direzione in questo periodo di paure ed incertezze.

di Sundar Pichai - CEO di Google e Alphabet
Mentre COVID-19 si fa strada in tutto il mondo, sta influenzando le nostre comunità in diversi modi. Molti in Europa e nelle Americhe stanno iniziando proprio ora a sperimentare ciò che la gente in Asia ha dovuto affrontare per settimane.
Abbiamo istituito un team di risposta agli incidenti di 24 ore per rimanere in sintonia con l'Organizzazione mondiale della sanità e i leader di Google si incontrano quotidianamente per prendere decisioni critiche sui nostri uffici a livello globale.

Nel fare ciò, valutiamo una serie di fattori fondati nella scienza, tra cui la guida dei dipartimenti sanitari locali, le valutazioni della trasmissione della comunità e la nostra capacità di continuare il lavoro essenziale e fornire i prodotti e i servizi su cui le persone si affidano. Stiamo anche provando a rafforzare la resilienza nelle nostre operazioni e nei nostri prodotti testando la nostra capacità di lavorare in remoto. Ed è anche importante pensare a come possiamo aiutare le nostre comunità locali mentre effettuiamo questi cambiamenti.

Alcuni dei nostri uffici sono passati a uno status da lavoro da casa garantendo continuità operativa, mentre altri continuano a funzionare normalmente. Man mano che apportiamo queste modifiche, ci siamo assicurati che i nostri fornitori di servizi orari nella nostra forza lavoro estesa che sono interessati da orari di lavoro ridotti siano compensati per il tempo che avrebbero lavorato.

Questo è un momento senza precedenti. È importante affrontarlo con un senso di calma e responsabilità, perché abbiamo molte persone che contano su di noi.

Ogni giorno le persone si rivolgono ai prodotti Google per chiedere aiuto: per accedere a informazioni importanti; rimanere produttivi lavorando e apprendendo da remoto; per rimanere in contatto con le persone a cui tieni in diverse aree geografiche; o semplicemente per rilassarsi con un ottimo video o un po 'di musica alla fine di una lunga giornata.

Di seguito ho condiviso alcuni esempi di ciò che stiamo facendo per aiutare. Man mano che la situazione del coronavirus continua a evolversi, penseremo ancora di più ai modi in cui possiamo essere utili a tutti i nostri utenti, partner, clienti e comunità.

Nel frattempo, per favore continua a prenderti cura di te stesso e degli altri.

Aiutare le persone a trovare informazioni utili

Le persone continuano a venire su Google per cercare informazioni sui vaccini, consigli di viaggio e consigli di prevenzione (ad esempio, le query di ricerca per "consigli sulla pulizia del coronavirus" sono aumentate di oltre il 1.700% nell'ultima settimana negli Stati Uniti). Il nostro avviso SOS nella ricerca collega le persone con le ultime notizie più suggerimenti sulla sicurezza e collegamenti a informazioni più autorevoli dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

20200306_cv_product_sos-alerts_mobile_grey.gif

Per le persone che cercano specificamente informazioni su sintomi, prevenzione o trattamenti, stiamo lavorando per espandere i nostri pannelli di conoscenza per le condizioni di salute per includere un pannello COVID-19.

20200306_cv_product_knowledge-panel_mobile_grey.gif

Su YouTube, utilizzeremo la home page per indirizzare gli utenti all'OMS o ad altre organizzazioni autorevoli rilevanti a livello locale e doneremo l'inventario degli annunci a governi e ONG nelle regioni colpite da utilizzare per l'istruzione e l'informazione. Google Maps continua a emergere informazioni locali utili e affidabili.

20200306_cv_product_youtube_mobile_grey (1) .gif

Proteggere le persone dalla disinformazione

Il nostro team Trust and Safety ha lavorato 24 ore su 24 e in tutto il mondo per proteggere i nostri utenti da phishing, teorie della cospirazione, malware e disinformazione e siamo costantemente alla ricerca di nuove minacce. Su YouTube, stiamo lavorando per rimuovere rapidamente qualsiasi contenuto che pretenda di prevenire il coronavirus al posto di cercare cure mediche. Su Google Ads stiamo bloccando tutti gli annunci che capitalizzano sul coronavirus e nelle ultime sei settimane abbiamo bloccato decine di migliaia di annunci. Stiamo anche aiutando l'OMS e le organizzazioni governative a pubblicare annunci PSA. Google Play proibisce inoltre agli sviluppatori di capitalizzare su eventi sensibili e le nostre norme sui contenuti di vecchia data vietano severamente app che presentano contenuti o funzionalità mediche o relative alla salute che sono fuorvianti o potenzialmente dannosi.

Abilitazione della produttività per lavoratori remoti e studenti

Dipendenti, educatori e studenti utilizzano prodotti come Gmail, Calendar, Drive, Classroom, Hangouts Meet e Hangouts Chat, nonché G Suite for Education, per essere produttivi mentre lavorano e apprendono in remoto, tra cui centinaia di migliaia di studenti a Hong Kong e Vietnam, dove le scuole sono state chiuse. A partire da questa settimana abbiamo implementato l'accesso gratuito ai nostri Hangout avanzati Meet funzionalità di videoconferenza a tutti i clienti G Suite e G Suite for Education a livello globale fino al 1 ° luglio 2020. Stiamo anche aggiungendo risorse per essere in grado di supportare l'aumento della domanda di livestream pubblico su Youtube. Abbiamo riscontrato un crescente interesse nelle regioni colpite poiché le persone sembrano in grado di connettersi virtualmente con le loro comunità quando non sono in grado di farlo di persona.

20200306_cv_product_meets_mobile_grey_01.png

Supportare gli sforzi di soccorso e le organizzazioni governative

Stiamo fornendo 25 milioni di dollari in crediti pubblicitari donati all'OMS e alle agenzie governative e ne forniremo di più in caso di necessità durante tutto l'anno. Google.org e Googlers hanno donato oltre 1 milione di dollari per sostenere le attività di soccorso, che andranno alle organizzazioni che lavorano per acquistare forniture mediche, fornire cibo e alloggio ai lavoratori in prima linea, sostenere la costruzione di ospedali temporanei e aiutare gli sforzi di recupero a lungo termine. Google Cloud continua a lavorare con i governi federali, statali e locali per aiutarli a connettersi con i cittadini e i viaggiatori di ritorno dalle regioni colpite. Ad esempio, a Singapore, Google Cloud ha collaborato con il governo per implementare un bot di chat sul proprio sito Webciò aiuta a rispondere alle domande più comuni dei cittadini. Stiamo inoltre collaborando con i governi di tutto il mondo per aiutarli a promuovere autorevoli informazioni pubbliche su COVID-19 attraverso il nostro programma di riduzione delle crisi di Google Ad Grants.

Promuovere la ricerca e la scienza sulla salute

DeepMind ha utilizzato l'ultima versione del suo sistema AlphaFold (basandosi sul lavoro di ripiegamento delle proteine ​​apparso in Naturea gennaio) per rilasciare previsioni sulla struttura di diverse proteine ​​associate a SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19. Queste previsioni sulla struttura non sono state ancora verificate sperimentalmente, ma la speranza è che accelerando il loro rilascio possano contribuire alla comprensione da parte della comunità scientifica del funzionamento e della sperimentazione del virus nello sviluppo di trattamenti futuri. In verità sta sviluppando un piccolo cerotto termico indossato dal corpo che trasmette i dati a un'applicazione del telefono per fornire una notifica tempestiva della febbre e supportare una diagnosi e un trattamento precoci di un'infezione virale come l'influenza o il coronavirus. Ciò potrebbe essere particolarmente utile nelle popolazioni anziane, dove le infezioni virali hanno tassi più elevati di morbilità e mortalità.
Fonte: Google
Articolo di HTNovo
Creative Commons License