Coronavirus, Netflix e YouTube riducono la qualità dello streaming




Accolto l'appello dell'Unione Europea da parte dei principali colossi del Web per evitare che Internet collassi in questo periodo di emergenza.

Coronavirus, Netflix e YouTube riducono la qualità dello streamingVi avevamo riportato ieri parole e appello di Thierry Breton, commissario europeo, che ha invitato colossi del Web, gestori telefonici ed utenti stessi a fare tutti la propria parte affinché si riduca l'utilizzo del traffico dati in questo periodo eccezionale dato dall'emergenza Coronavirus per evitare che Internet collassi e garantire il corretto funzionamento degli strumenti indispensabili che stanno aiutando aziende ed istituzioni ad operare da remoto per smart working e attività didattiche.
Netflix e YouTube hanno dichiarato già oggi di voler accettare senza riserve le proposte di collaborazione dell'Unione Europea, annunciando la riduzione della qualità dello streaming delle proprie piattaforme per i prossimi 30 giorni.

Dai vertici di YouTube:
Ci stiamo impegnando a passare temporaneamente tutto il traffico nell'UE alla definizione standard di default
La qualità resterà comunque buona per gli utenti, ma non si andrà oltre l'HD a 720p.
In questa maniera, solamente Netflix garantirà un risparmio dati in Europa del 25%.

Thierry Breton ha già commentato favorevolmente le azioni annunciate da Netflix e YouTube:
Accolgo con entusiasmo la tempestiva azione che Netflix ha attuato per garantire il regolare funzionamento di Internet durante la crisi COVID-19, pur mantenendo una buona qualità del servizio. Il signor Hastings (CEO Netflix, ndr) ha dimostrato un forte senso di responsabilità e solidarietà. Ci terremo in stretto contatto per seguire insieme l'evoluzione della situazione.
Via: TheVerge - Reuters 
Articolo di HTNovo
Creative Commons License