Coronavirus, la lettera di Satya Nadella ai dipendenti Microsoft




E-mail del CEO di Microsoft a tutti i dipendenti aziendali con complimenti ed incoraggiamenti per come si affronta l'emergenza da Covid-19.

Coronavirus, la lettera di Satya Nadella ai dipendenti Microsoft
Microsoft, come del resto tutte le grandi aziende del settore hi-tech, sta dando il massimo contributo nella lotta al Coronavirus, mettendo tutte le proprie risorse al servizio della comunità mondiale.

Oggi, Satya Nadella, CEO del gruppo di Redmond, ha inviato una lettera a tutti i dipendenti Microsoft, ringraziandoli per gli sforzi di questi giorni e invitandoli ad andare avanti. Nella mail (a seguire, per intero), Nadella cita anche l'Università di Bologna che in 3 giorni ha spostato le lezioni online per il 90% dei suoi studenti grazie all'app Microsoft Teams.
Squadra,

COVID-19 sta influenzando chiunque nel mondo e ogni aspetto della nostra vita quotidiana: le nostre interazioni sociali, la nostra vita familiare, le nostre comunità e, naturalmente, come tutti noi lavoriamo in Microsoft. Come ho condiviso giovedì a tutti, voglio condividere i miei più sentiti ringraziamenti a ciascuno di voi per i modi creativi e collaborativi che avete intensificato per supportare la nostra azienda e i nostri clienti durante questa crisi. Sono tempi come questo che ci ricordano che ognuno di noi ha qualcosa da offrire e l'importanza di riunirsi come comunità. Per favore, sappi che io e il gruppo dirigente senior stiamo pensando a te e dando la priorità alla salute e alla sicurezza di te e delle tue famiglie prima di tutto. Ci incontriamo e lavoriamo ogni giorno su come possiamo supportarti al meglio durante questo periodo. Ed è stato così gratificante vedere come stai chiedendo aiuto.

È in tempi di grande turbamento e incertezza che la nostra capacità di rimanere radicati nel nostro senso di scopo e rimanere fedeli alla nostra identità è della massima importanza. Ho riflettuto su questo mentre ho visto l'ottimo lavoro svolto nella nostra azienda e in tutto il mondo nelle ultime settimane.

All'inizio dell'anno (che per certi versi sembra così tanto tempo fa), ho  scritto  su LinkedIn sullo scopo di una società, usando la definizione del professor Colin Mayer di Oxford di "produrre soluzioni redditizie ai problemi delle persone e del pianeta" e di come la nostra azienda la missione è allineata a questo concetto. Ciò suona ora più che mai, mentre lavoriamo per affrontare l'impatto di COVID-19.

Siamo fermi nella nostra missione di autorizzare ogni persona e ogni organizzazione del pianeta a raggiungere di più. Nessuna azienda risolverà una sfida come questa da sola, e i settori privato e pubblico lavoreranno insieme per invertire la tendenza su COVID-19. Il nostro ruolo unico come fornitore di piattaforme e strumenti ci consente di collegare i punti, riunire un ecosistema di partner e consentire alle organizzazioni di tutte le dimensioni di sviluppare le capacità digitali necessarie per affrontare queste sfide. Durante questo straordinario periodo, è chiaro che il software, come lo strumento più malleabile mai creato, ha un ruolo enorme da svolgere in ogni settore e in tutto il mondo. La nostra responsabilità è garantire che gli strumenti che forniamo siano all'altezza del compito.

Sono orgoglioso di come stiamo adottando una mentalità di primo soccorritore in tutta l'azienda, lavorando con così tanti clienti in prima linea, tra cui governi, fornitori di servizi sanitari, scuole, fornitori di alimenti e altri clienti commerciali fondamentali per la continuità e la stabilità dei servizi in ogni paese. Non c'è dubbio che il flusso di lavoro dei nostri lavori sta cambiando rapidamente, con molti di voi che svolgono così tanto lavoro a distanza per la prima volta, alcuni anche occupandosi dei bambini a casa. Io stesso sto imparando, mentre sto condividendo un ufficio a casa con le mie due figlie adolescenti e giocoleria tra i loro programmi di e-learning e le mie riunioni di squadre. Non esiste un playbook per questo e avere quella profonda empatia e comprensione per le reciproche situazioni è più che mai necessario.

Forniamo infrastrutture critiche per le comunità in cui operiamo e contano su di noi. Gli esempi abbondano: nell'assistenza sanitaria, la nostra tecnologia viene utilizzata per la telemedicina, consentendo soluzioni intuitive per la condivisione di dati e l'accesso a informazioni critiche. La rete sanitaria della St. Luke's University in Pennsylvania utilizza Teams per videochattare con i pazienti più vulnerabili a COVID-19. La scorsa settimana,  abbiamo rilasciato un nuovo modello di Power Platform per aiutare i clienti a condividere informazioni e collaborare durante una crisi ed è già stato installato da oltre 2.000 clienti in tutto il mondo. Lo Swedish Hospital e altri ospedali locali di Seattle utilizzano Power Apps e Power BI per gestire il numero di letti e l'inventario delle forniture critiche e condividere tali informazioni con gli altri in tutta la regione. La Johns Hopkins University  ha creato un cruscotto interattivo per visualizzare e tracciare i casi COVID-19 in tempo reale. Tutti i dati raccolti sono disponibili tramite un repository GitHub e la soluzione è ospitata dal software di mappatura e analisi ArcGIS del nostro partner Esri, su Azure. Un altro nostro partner, Blue Yonder, sta prendendo dati da fonti di salute pubblica come il CDC e combinandoli con i dati dei clienti per generare approfondimenti critici su come la catena di approvvigionamento di un cliente potrebbe essere influenzata durante questa pandemia.

Il CDC stesso ha rilasciato  uno strumento di valutazione  basato sul nostro servizio di assistenza sanitaria in grado di valutare rapidamente i sintomi e i fattori di rischio per le persone preoccupate per l'infezione. Usando l'IA, il bot suggerisce un prossimo modo di agire, come contattare un fornitore o, per coloro che non hanno bisogno di cure mediche di persona, gestire la malattia in sicurezza a casa. Anche altri fornitori di servizi sanitari negli Stati Uniti e in Europa stanno utilizzando il servizio, inviando oltre 1 milione di messaggi al giorno. Ancora più importante, la soluzione sta liberando medici, infermieri, amministratori e altri professionisti sanitari per fornire assistenza critica a coloro che ne hanno più bisogno.

In tutto il settore pubblico, stiamo collaborando con i governi per aiutarli a coinvolgere i cittadini, condividere indicazioni e consentire ai dipendenti di lavorare in remoto. I governi in Italia, Kuwait, Giappone, Norvegia, Spagna, Svezia e molti altri paesi utilizzano Microsoft 365 per coordinare la loro risposta e i nostri servizi bot per tenere informati i cittadini. E le agenzie in Canada, Irlanda e Stati Uniti utilizzano Power Apps e Power Platform per semplificare i processi e aiutare i dipendenti di varie agenzie a comunicare in modo efficace.

Nell'istruzione, le scuole e le università di tutto il mondo si rivolgono a Teams per l'apprendimento remoto: un professore dell'Università di Bologna in Italia ha condiviso come l'ateneo ha spostato il 90 percento dei corsi per i suoi 80.000 studenti online su Teams in 3 giorni - sicuramente il primo negli oltre 900 anni di storia dell'università. E una scuola elementare in Giappone ha  ospitato la sua laurea su Minecraft , costruendo la propria sala di riunione virtuale e posti a sedere per mantenere il senso di comunità e appartenenza così importante in tempi come questo.

Per motivi di sicurezza, stiamo utilizzando le nostre capacità di intelligenza artificiale e intelligenza umana per  bloccare gli attacchi  progettati per sfruttare l'angoscia causata dal virus. Nell'ambito di una recente campagna di spear-phishing, gli aggressori hanno creato e-mail per apparire come rapporti legittimi sulla catena di approvvigionamento relativi a COVID-19. Office 365 Advanced Threat Protection ha identificato e bloccato l'attacco in transito e ha condiviso i segnali con il servizio Microsoft Defender per proteggere tutti i nostri clienti.

Inoltre, stiamo assistendo a organizzazioni di ogni dimensione in ogni settore che adottano Teams e Microsoft 365 per consentire ai loro dipendenti di lavorare in remoto, rimanendo produttivi, collaborativi e promuovendo un senso di comunità. Accenture registra una media di 150 milioni di minuti nelle riunioni dei team ogni settimana, il che è sbalorditivo, mentre aziende come Icertis si affidano al nostro cloud  per garantire che i  dipendenti con requisiti di larghezza di banda elevata possano rimanere produttivi da casa.

Sappiamo anche che la tecnologia ha un ruolo da svolgere nell'accelerare il progresso delle soluzioni alla pandemia. Stiamo collaborando con istituti di ricerca per creare un set  di dati aperto  e leggibile automaticamente di tutta la letteratura scientifica su COVID-19. La nostra speranza è che il contenuto aiuterà i ricercatori a sviluppare conoscenze e approcci più profondi per affrontare la pandemia. Stiamo  espandendo la nostra partnership esistente  con le Biotecnologie adattive per mappare la risposta del sistema immunitario a COVID-19 e renderemo il set di dati liberamente accessibile per accelerare lo sviluppo dei trattamenti. E gli scienziati stanno usando GitHub, tra gli altri strumenti, per alimentare un  progetto di calcolo distribuito , che utilizza i personal computer dei volontari per aiutare i ricercatori a sviluppare potenziali terapie.

Infine, ci stiamo mobilitando in tutta l'azienda per far fronte al più ampio impatto sociale ed economico del virus. Per far fronte alle gravi difficoltà che il lavoro perduto crea per i dipendenti e le famiglie,  stiamo pagando ai  nostri dipendenti nei nostri negozi al dettaglio e ai nostri fornitori di servizi orari in luoghi colpiti in tutto il mondo la loro retribuzione regolare durante questo periodo, indipendentemente dalle ore lavorate. E stiamo  fornendo fondi di soccorso  per le comunità locali, contribuendo al sostegno finanziario a coloro che sono in prima linea nella risposta e alle piccole imprese colpite. Il nostro team Tech for Social Impact sta lavorando con organizzazioni non profit e organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite per facilitare il lavoro a distanza e assistere nel loro lavoro di risposta alle crisi. La scorsa settimana, abbiamo rilasciato ulteriori soluzioni per organizzazioni non profit e organizzazioni internazionali , che saranno gratuite per sei mesi.

Più in generale, stiamo lavorando per aiutare a mantenere le persone informate sugli sviluppi di COVID-19. Stiamo portando notizie e fatti attendibili ai membri di LinkedIn e Bing ha lanciato un  tracker COVID-19  per mostrare statistiche aggiornate sulle infezioni in tutto il mondo. E stiamo  collaborando  con Facebook, Google, Twitter e altri per elevare i contenuti autorevoli su tutte le nostre piattaforme e combattere congiuntamente la frode e la disinformazione sul virus.

Questi sono solo alcuni esempi - e non sono affatto esaustivi - dell'eroismo in tutta l'azienda, e voglio ringraziarvi per il vostro duro lavoro e impegno in questi tempi difficili.

Siamo in un territorio inesplorato. Molto è sconosciuto e so quanto sia inquietante e incerto. Come molti di voi, nelle ultime settimane ci sono stati momenti in cui mi è sembrato travolgente e onnicomprensivo per me. Mi preoccupo della salute e della sicurezza della mia famiglia, dei miei colleghi e amici. Mia moglie ed io ci preoccupiamo per i suoi genitori anziani, che sono lontani da noi in India. Vedo la lotta nella nostra comunità locale e in tutto il mondo, le strade vuote e i ristoranti e mi chiedo quando verrà ripristinato il nostro tessuto sociale.

Una verità che mi dà conforto è proprio come questo virus non ha confini, la sua cura non avrà confini. Siamo tutti insieme in questa comunità globale. Per me, il modo migliore che ho trovato per superare questa ansia è concentrarmi su ciò che posso fare ogni giorno per fare una piccola differenza. Ognuno di noi, ovunque ci troviamo, ha l'opportunità di fare lo stesso: intraprendere un'azione guidata dalla speranza, un piccolo passo che rende le cose un po 'migliori. E se tutti fanno qualcosa che rende il mondo un po 'migliore, il nostro lavoro collettivo renderà di fatto il mondo molto migliore, per le persone che amiamo, per le nostre comunità, per la società.

Sono orgoglioso ogni giorno di lavorare in Microsoft e di contare tutti voi come miei colleghi.

Satya
Articolo di HTNovo
Creative Commons License