[Aggiornato] Installare estensioni di Chrome in Microsoft Edge non è sicuro (secondo Google)




Google mette in guardia gli utenti che si recano al Chrome Web Store da Microsoft Edge per installare estensioni di Chrome.

Installare estensioni di Chrome in Microsoft Edge non è sicuro (secondo Google)
Aggiornamento marzo 8, 2020 - Aggiorniamo l'articolo per segnalare la rimozione da parte di Google dal Chrome Web Store del banner di avviso indicato nei paragrafi seguenti che metteva in guardia gli utenti di Edge dall'installare estensioni per Chrome. Nessuna cominicazione ufficiale, tuttavia, dopo la comparsa del banner, il mese scorso, diversi sviluppatori del team di Edge avevano dimostrato che non ci fosse alcun rischio o problema per gli utilizzatori del nuovo browser nell'eseguire estensioni scaricate dal Chrome Web Store. Inoltre, la rimozione dell'avviso segue di pochi giorni l'update di Edge nel canale di distribuzione Canary che abilita la possibilità di installare, oltre ai plugin, anche i Temi di Chrome.

Articolo originale - febbraio 21, 2020 - Abbiamo visto sin dall'inizio della sua distribuzione nelle diverse versioni Insider come sia possibile installare tutte le estensioni per Chrome dal Web Store di Google sul nuovo Microsoft Edge, così come sarà presto possibile (in realtà, già lo è con questo trucco) installare tutti i temi progettati per il browser di BigG. Ciò, ovviamente, è possibile grazie alla condivisione dello stesso motore di rendering, da Chromium, che spinge i due browser, al pari di quanto accade da anni per tutti i software basati sull'open source fondato a suo tempo da Google.

Da qualche giorno, Google ha ancorato un banner con avviso al Chrome Web Store visibile solamente agli utenti del nuovo Microsoft Edge. L'avviso indica che Per l'utilizzo sicuro delle estensioni, Google consiglia di passare a Chrome. Seguito dal link per recarsi alla pagina di download del software Google (Scarica Google Chrome).

Installare estensioni di Chrome in Microsoft Edge non è sicuro (secondo Google)

Niente di strano, se pensiamo alla scelta di Google di mostrare l'avviso in questione come parte della politica di pubblicizzare i propri prodotti agli utenti della concorrenza. Accade da sempre e lo fanno tutti i contendenti della famigerata 'Guerra dei browser'. Microsoft fa lo stesso (basta digitare Google.com in Edge e appare un banner in cima che invita ad utilizzare Bing).
Ma se - stavolta - così non fosse?
Non abbiamo elementi per pensare che le estensioni di Chrome possano portare rischi agli utenti che le installano in Microsoft Edge, così come non abbiamo riscontri di problemi simili su browser Chromium-based diversi da Google Chrome.

Edge ha un proprio Store online, come sappiamo, con estensioni specifiche ed esclusive per il nuovo browser Microsoft. Naturalmente non è ricco come quello per Chrome, ma nuove estensioni vengono aggiunte quasi quotidianamente e, visto la valenza del nuovo software Microsoft, crescerà sicuramente nei prossimi mesi, grazie al crescente interesse di utenti e sviluppatori. Salvo assenza di estensioni specifiche, forse è meglio installare tutte le estensioni che si utilizzano per la propria navigazione dal Microsoft Edge Addons, almeno sino a nuovi dettagli tecnici, magari forniti direttamente dal team di Edge.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License