Top Nav

Facebook adesso verifica le identità di profili troppo popolari

mag 29, 2020

Al fine di combattere il proliferare di bot e ridurre il più possibile campagne mirate a scopi non chiari nella piattaforma.

Facebook adesso verifica le identità di profili troppo popolari
Facebook annuncia di voler iniziare a verificare le identità di profili troppo popolari sul Social Network per limitare l'utilizzo di bot e profili non reali utilizzati spesso per propagande o fini non realmente inerenti ciò che si pubblica.

Vogliamo garantire che i contenuti che vedi su Facebook siano autentici e provengano da persone reali, non da robot o da altri che cercano di nascondere la loro identità. Nel 2018, abbiamo iniziato a verificare l'identità delle persone che gestiscono Pages con un vasto pubblico e ora stiamo estendendo la verifica dell'ID ad alcuni profili con un vasto pubblico negli Stati Uniti.
Andando avanti, verificheremo l'identità delle persone che hanno uno schema di comportamento non autentico su Facebook e i cui post iniziano a diventare rapidamente virali negli Stati Uniti. Vogliamo che le persone si sentano sicure di capire chi c'è dietro i contenuti che stanno vedendo su Facebook e questo è particolarmente importante quando si tratta di contenuti che raggiungono molte persone. 

Se qualcuno sceglie di non verificare la propria identità o l'ID fornito non corrisponde all'account Facebook collegato, la distribuzione del proprio post virale rimarrà ridotta, quindi meno persone lo vedranno. Inoltre, se la persona che pubblica è un amministratore di Pagina, dovrà completare l'autorizzazione alla Pubblicazione di pagina e non sarà in grado di pubblicare dalla sua Pagina fino a quando il suo account non sarà verificato attraverso il nostro attuale processo di Autorizzazione alla pubblicazione di pagine . Gli ID verranno archiviati in modo sicuro e non saranno condivisi sul profilo della persona. Visita il Centro assistenza per ulteriori informazioni sui tipi di ID che accettiamo. 

Questo processo di verifica fa parte dei nostri continui sforzi per creare una maggiore responsabilità su Facebook e migliorare le esperienze delle persone sulle nostre app.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio