Top Nav

Xiaomi: lo smartphone doppiamente pieghevole arriverà nei prossimi mesi

set 3, 2020

Mi Fold sarà messo in commercio dal brand asiatico.

Xiaomi: lo smartphone doppiamente pieghevole arriverà nei prossimi mesi
Ne parliamo da gennaio dello scorso anno, con le anticipazioni e poi con il video che lo vede protagonista ed in azione direttamente nelle mani del Presidente del gruppo cinese, Lin Bin.

Ci riferiamo al prototipo di Mi Fold (nome ufficioso, non confermato) lo smartphone doppiamente pieghevole di Xiaomi. Secondo gli ultimi report, il dispositivo non è stato messo in cantiere ma sarà presentato ed arriverà ufficialmente nei prossimi mesi; sul mercato nel corso del 2021.

Al contrario dei brand concorrenti, Xiaomi non ha voluto anticipare i tempi e mettere in vendita un dispositivo con difetti omologati e certificati o privi di caratteristiche tecniche al passo con i tempi. Ciò infatti è quello che hanno fatto aziende come Samsung, Huawei o Microsoft, proponendo dispositivi foldable non ancora ottimizzati nella piegatura del display o, addirittura, con ancora una cerniera a dividerne due separati. Difetti che sono ampiamente visibili ed accentuati (essendo doppiamente pieghevole) nel popolare video di Bin.

Vedremo se i i due anni di ritardo di Xiaomi daranno i loro frutti e se il Mi Fold sarà il primo pieghevole senza difetti e con un senso compiuto per l'acquisto.

Il device è un tablet che piegandosi in due punti diventa uno smartphone, con le parti estreme del display aperto che si uniscono nella parte posteriore.


Le incognite dello scorso anno riguardavano, oltre alle 'onde' del display aperto, messe senza problemi in commercio da Samsung anche sul Galaxy Z Fold2, meno evidenti rispetto a quanto osservabile nella prima generazione, ma ancora ampiamente visibili nella parte centrale, schivate da Microsoft che non ha nemmeno provato lo sviluppo con il Surface Duo di un display pieghevole, per non parlare di Huawei con il suo Mate Xs, prezzo e spessore del device in modalità smartphone.
Vista la politica e le soluzioni intraprese da sempre da parte di Xiaomi di proporre sul mercato dispositivi a prezzi inferiori di quelli di tutta la concorrenza, a parità di caratteristiche e qualità costruttive, e visto che lo spessore, guardando gli altri foldable a display chiuso, non sembra essere un problema per il commercio attuale di questo particolare settore, molto probabilmente il tempo trascorso dallo stato prototipale del Mi Fold al prodotto finale sarà stato ben sfruttato dall'azienda asiatica e ci si augura di poter vedere sugli scaffali il primo pieghevole privo di difetti inclusi nel prezzo. Non resta che attendere ancora qualche mese.  
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio