Top Nav

Problemi risolti per l'app Immuni che intanto arriva a 6,5 milioni di download

set 26, 2020

Nuovo aumento di adesione (e di notifiche) dopo la riapertura delle scuole.

Problemi risolti per l'app Immuni che intanto arriva a 6,5 milioni di download

Gli ultimi aggiornamenti resi disponibili da Bending Spoons su Google Play Store risolvono i recenti problemi che hanno interessato il software dell'app Immuni su alcuni modelli di smartphone Android. Adesso, l'app è alla versione 1.5.0 e rilevamenti e conseguenti notifiche hanno ripreso il loro corretto funzionamento.

Intanto, complice la regolare riapertura delle scuole in tutta la penisola, Immuni ha avuto un nuovo 'boom' di adozione un po' in tutte le regioni. Le statistiche ufficiali di download vogliono adesso il contatore vicino ai 6,5 milioni, con un + 500.00 download nella prima settimana di ripresa delle lezioni. Cifra ancora lontana dalla quota che segnerebbe la piena efficienza ed utilità dell'app, ma che ancora una volta incoraggia chi crede nel buon lavoro svolto dalla startup creatrice del progetto e dal nostro Governo.

Problemi risolti per l'app Immuni che intanto arriva a 6,5 milioni di download

Le notifiche di avvenuti contatti ravvicinati con persone contagiate inviate agli utenti nelle ultime 2 settimane hanno superato quota 1.000, segno evidente del miglior funzionamento del software con più smartphone che lo hanno in esecuzione, visto che dallo scorso mese di luglio, periodo di disponibilità ufficiale di Immuni, le notifiche sono state in totale 4.000, anche se va sottolineato, purtroppo, il crescente numero di nuovi positivi al virus dalla fine delle vacanze.

Il 17% della popolazione compresa fra i 14 e i 75 anni di età ed in possesso di uno smartphone ha dunque installato il software per il rilevamento dei contatti a rischio contagio da nuovo Coronavirus (COVID-19).

Siamo circa a metà del percorso che vuole il 35% come soglia minima affinché l'utilizzo dell'app abbia un senso concreto e determinante nella lotta contro il virus.

Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio