Top Nav

Coronavirus, gli stage estivi di Google si terranno in virtuale

giu 13, 2020

Con l'aiuto dell'open-source gli stagisti potranno seguire regolarmente i loro percorsi aziendali da remoto.

Coronavirus, gli stage estivi di Google si terranno in virtuale
Google ha annunciato che i suoi stage estivi si svolgeranno regolarmente anche in epoca Coronavirus, ma, per la prima volta, totalmente in virtuale.

Mentre COVID-19 si diffondeva in tutto il mondo questa primavera, le lezioni di persona e le cerimonie di laurea furono cancellate. I nostri futuri stagisti sicuramente si chiedevano se la loro estate a Google sarebbe stata influenzata. Abbiamo lavorato rapidamente per garantire che il nostro programma di tirocinio - che abbiamo ospitato ogni anno dal 1999 - continuasse, sebbene virtualmente. Da allora migliaia di stagisti si sono uniti a noi dalle loro case in 43 paesi in tutto il mondo.
Questo è il primo anno in cui il nostro programma di stage estivo è virtuale, ma ciò che significa essere un tirocinante presso Google non è cambiato: vogliamo che i nostri stagisti si divertano e abbiano un impatto sui prodotti che le persone usano ogni giorno. Sebbene molti aspetti del programma rimangano gli stessi con gli stagisti che lavorano da casa, abbiamo dovuto apportare alcune modifiche. Gli stagisti non avranno il vantaggio di lavorare accanto ai googler esperti in un ambiente d'ufficio tradizionale, che a sua volta incide sul tipo di progetti su cui possono lavorare. Invece di annullare o posticipare il nostro programma, abbiamo fatto ciò che abbiamo fatto molte volte in Google: abbiamo elaborato un piano B.

Quest'anno molti stage tecnici si concentreranno su progetti open source. L'open source è un modello che rende disponibile il codice sottostante di un prodotto affinché chiunque possa lavorare, quindi anche se gli stagisti non avevano accesso a determinate risorse tecniche in un ufficio di Google, potevano comunque contribuire a progetti significativi. Google ha contribuito a lungo all'open source e progetti come Android e Chromium sono ora ampiamente adottati in tutto il mondo. Negli ultimi due decenni, Google ha rilasciato migliaia di progetti open source e ~ 2.600 sono ancora attivi. L'open source ha sempre cercato di trovare modi per costruire cose migliori lavorando insieme, indipendentemente dalla posizione. Quindi è diventato perfetto per molti dei nostri stagisti remoti e dispersi a livello globale.

Tuttavia, avevamo bisogno di progetti reali ... molti di loro. E avevamo bisogno di googler che potessero ospitare gli stagisti e gestire i progetti. Poiché il programma di internato è amato da Google, le persone si sono presentate per aiutare. Dopo un invito a presentare proposte di progetti, abbiamo ricevuto circa 200 proposte, che hanno portato a oltre 1.000 potenziali progetti per stagisti.

Oltre a contribuire a progetti creati da Google come TensorFlow, Kubernetes, Istio, Chromium, Apache Beam e OSS-Fuzz, gli stagisti affronteranno progetti per supportare gli sforzi di risposta di COVID-19, compresa l'integrazione dei dati COVID-19 in Data Commons e contribuendo al progetto Covid Severity. Le risorse investite per supportare questi stagisti e i loro contributi dimostrano la forza del nostro impegno nei confronti della comunità open source. Oggi abbiamo più di 1.000 stagisti tecnici che contribuiscono attivamente ai progetti open source. 

Sebbene la maggior parte dei nostri tirocini duri solo tre mesi, non vediamo l'ora di vedere come questi progetti progrediranno con l'aiuto dei nostri stagisti. Speriamo anche che questo programma susciti interesse a diventare un contributo permanente all'open source.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio