Top Nav

[Video] Grazie alla AI, gli sciami di droni volano in spazi affollati e sconosciuti

lug 19, 2020

Schivandosi alla perfezione, senza mai urtarsi.

[Video] Grazie alla AI, gli sciami di droni volano in spazi affollati e sconosciuti
Abbiamo avuto modo di ammirare giochi di luci con migliaia di droni perfettamente coordinati in grandi spazi aperti, ma la ricerca di Caltech è arrivata ad un punto ancor più sorprendente.

Grazie all'Intelligenza Artificiale di cui sono dotati, piccoli droni riescono a volare in sciami al chiuso, in spazi ristretti e sconosciuti, muovendosi in maniera autonoma e senza coordinate precedentemente impartite.


Grazie ad un algoritmo di apprendimento automatico, GLAS (Global Autonomy Synthesis), che permette ai droni di navigare in sciami ed in ambienti non mappati, dando ad ogni drone il proprio grado di indipendenza con il quale riesce ad adattarsi ad ambienti in evoluzione e non statici.

La grande intuizione sta nel non affidarsi a mappe esistenti o alle rotte degli altri droni in uno sciame; GLAS 'insegna' ad ogni drone come navigare da solo e contemporaneamente come coordinare anche tutti gli altri. Un modello decentralizzato, dunque, che aiuta tutti i droni, con il calcolo distribuito equamente su tutti i robot in volo. 

Il controller di tracciamento Neural-Swarm aiuta i droni a compensare le interazioni aerodinamiche, con errori di tracciamento irrilevanti, rispetto ai classici controller in commercio.

Come per ogni nuovo risultato della ricerca robotica, l'AI applicata al volo dei droni in sciami indipendenti in spazi chiusi, ristretti ed affollati, può avere molteplici possibilità di utilizzo così come di integrazione in altre tecnologie, come la guida autonoma o operazioni di recupero e salvataggio.

Via: Engadget 
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio