Top Nav

Acquista su Google ora è aperto e senza commissioni per i rivenditori

lug 24, 2020

Piattaforma aperta anche a fornitori di terze parti per i pagamenti.

Acquista su Google ora è aperto e senza commissioni per i rivenditori
Google annuncia un nuovo ed importante step per la vendita online gratuita offerta alle aziende di medie e piccole dimensioni durante la crisi dovuta al nuovo Coronavirus.

Negli ultimi mesi, abbiamo apportato modifiche significative per aiutare le aziende a raggiungere più consumatori e aiutare le persone a trovare i migliori prodotti, prezzi e luoghi per acquistare online. Abbiamo reso gratuito per i rivenditori la possibilità di elencare prodotti su Google Shopping negli Stati Uniti e abbiamo portato anche questi elenchi gratuiti su Ricerca

Oggi stiamo facendo un altro passo importante per rendere più facile la vendita su Google per i rivenditori. Presto, i venditori che partecipano alla nostra esperienza di acquisto su Google non dovranno più pagare una commissione. Inoltre, offriamo ai rivenditori una scelta più ampia aprendo la nostra piattaforma a fornitori di terze parti, a partire da PayPal e Shopify.

Questi cambiamenti riguardano il fornire a tutte le aziende, dai piccoli negozi alle catene nazionali e ai mercati online, il posto migliore per connettersi con i clienti, indipendentemente da dove si verifichi un acquisto. Con più prodotti e negozi disponibili per la scoperta e la possibilità di acquistare direttamente su Google o sul sito di un rivenditore, gli acquirenti avranno più scelta su tutta la linea.

Ecco di più sulle novità per i rivenditori:

Commissioni zero quando i clienti acquistano i tuoi prodotti su Google

Mentre i rivenditori hanno diverse opzioni per indirizzare il traffico verso il loro sito Web con elenchi gratuiti o con annunci Shopping, molti usano anche Acquista su Google per offrire agli acquirenti un modo conveniente per acquistare qualcosa proprio quando lo scoprono. Rimuovendo le nostre commissioni, stiamo abbassando i costi per fare affari e renderemo ancora più facile per i rivenditori di tutte le dimensioni vendere direttamente su Google, a partire da un progetto pilota che espanderemo a tutti i venditori idonei negli Stati Uniti nei prossimi anni mesi. Scopri di più sui requisiti per il pilota e registrati  per iscriverti alla lista d'attesa. 
Acquista su Google.png

Porta i tuoi provider di terze parti, a partire da PayPal e Shopify

Abbiamo sentito dai rivenditori che vogliono la possibilità di scegliere i loro servizi preferiti per cose come l'elaborazione dei pagamenti, l'inventario e la gestione degli ordini. Ecco perché stiamo aprendo la nostra piattaforma a più fornitori di commercio digitale, a partire da Shopify per l'inventario e la gestione degli ordini e PayPal e Shopify per l'elaborazione dei pagamenti. Pertanto, se un rivenditore desidera vendere direttamente su Google, può iniziare ancora più rapidamente e continuare a utilizzare gli strumenti e i servizi che già funzionano per la propria attività. Oppure, se sono nuovi nella vendita online, potranno scegliere tra più opzioni quando si iscriveranno al nostro Merchant Center.

Importa il tuo inventario con pochi clic

Per semplificare i nostri strumenti e renderli più compatibili con i processi esistenti dei commercianti, stiamo abilitando i formati di feed di prodotti di uso comune . Ciò significa che i rivenditori possono collegare il loro inventario per vendere direttamente su Google senza dover riformattare i loro dati. Stiamo anche aggiungendo una nuova opzione per consentire ai rivenditori di aggiungere informazioni sui prodotti (come immagini o specifiche tecniche) estraendo dal nostro database esistente anziché doverlo caricare da soli.

Più prodotti, più venditori, più scelta

Dato che quest'anno abbiamo semplificato la vendita su Google di un insieme più ampio di rivenditori, stiamo anche assistendo a un aumento significativo della domanda per acquistare e supportare le piccole imprese. Per aiutare le persone a scoprire questi piccoli commercianti, prevediamo anche di aggiungere un nuovo filtro per piccole imprese nella scheda Google Shopping e continueremo ad aggiungere funzionalità per aiutare le piccole imprese a partecipare al commercio online.

Tutto ciò che annunciamo oggi verrà distribuito per primo negli Stati Uniti e stiamo guardando ai lanci internazionali entro la fine dell'anno e nel 2021. Mentre abbiamo ancora molto lavoro da fare, il nostro obiettivo è rendere il commercio digitale più accessibile per i rivenditori di tutte le dimensioni in tutto il mondo, offrendo ai consumatori più scelta e più modi per trovare i migliori prodotti, negozi e prezzi.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio