Top Nav

Ecco i robot con il senso del tatto | Video

lug 16, 2020

Mani artificiali che possono leggere un testo braille.

robot-tatto-Video
I progressi della ricerca robotica continuano e aggiungono tasselli importanti che pian piano tentano di colmare i gap che separano le macchine dagli esseri umani, come il mantenimento dell'equilibrio o la percezione dei sensi.

E proprio ad uno dei sensi più importanti, quello del tatto, hanno lavorato ricercatori della National University of Singapore (NUS), realizzando una sorta di pelle artificiale che, grazie all'integrazione dello speciale Chip di elaborazione fornito da Intel (Loihi), sensori, telecamere e sistemi di calcolo neuromorfico, consente ai robot di percepire ed elaborare correttamente i materiali a contatto.

Il passo avanti è notevole, visto che in precedenza l'elaborazione del tatto avveniva esclusivamente tramite percezione visiva.

Una mano robotica fornita di tale tecnologia riesce a leggere un testo braille con un'accuratezza superiore al 90% nell'individuazione di lettere e intere frasi, passando tramite cloud le info corrette al chip Loihi che attiva il sistema di calcolo neuromorfico.

Diversi potranno essere gli utilizzi di robot con il senso del tatto, con la pelle artificiale che potrà essere impiegata per protesi di nuova generazione, ma anche su macchine utilizzate per missioni delicate e di massima precisione.
Via: NUSnews
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio