Top Nav

Trova la pace interiore con questi video di Google Arts & Culture

lug 16, 2020

Mostra online con musiche d'autore registrate durante il lockdown.

Trova la pace interiore con questi video di Google Arts & Culture
Google inaugura una nuova mostra online con una serie di video creativi accompagnati da musiche del violoncellista di fama internazionale Yo-Yo Ma, composte nel periodo di quarantena dovuto alla diffusione del nuovo Coronavirus.

Le prove dimostrano che la cultura può essere rilassante, consolante e fonte di conforto, ad esempio gli studi di Harvard hanno dimostrato che attività creative come la pittura possono avere un effetto positivo sulla salute e sul benessere. Quando il blocco è iniziato all'inizio di quest'anno, il violoncellista di fama internazionale Yo-Yo Ma voleva condividere parte della musica che gli dava conforto tra l'ansia.

Quindi ha registrato una performance di "Going Home" di Dvořák sul suo telefono e l'ha condivisa sui social media con l'hashtag #songsofcomfort. Presto, le persone di tutto il mondo hanno iniziato a suonare con le loro registrazioni di canzoni confortanti. Altri hanno iniziato a condividere poesie e arte.

Trova la pace interiore con questi video di Google Arts & Culture

Ispirato da #songsofcomfort, Google Arts & Culture ha collaborato con Yo-Yo Ma a una mostra online che stiamo chiamando Culture of Comfort. Abbiamo chiesto a 10 individui creativi di condividere l'arte o la cultura che li conforta. In una serie di cortometraggi, l'esploratore Erling Kagge parla di paesaggi tranquilli, la ballerina Lil Buck spiega la libertà che trova nel movimento creativo e la curatrice Ana Elena Mallet parla di oggetti di uso quotidiano. Ogni video presenta un accompagnamento per violoncello selezionato ed eseguito da Yo-Yo, tutti registrati a casa durante il blocco.

Wu Man che parla di trovare conforto nella natura e nel cibo.

Come diceva Yo-Yo, se abbiamo cultura, "abbiamo la capacità di recupero e abbiamo la possibilità di ricostruire, qualunque cosa accada, perché ci sosteniamo a vicenda e insieme siamo più forti". Esplora la mostra online su Google Arts & Culture a partire da oggi.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio