Top Nav

[Attiva] Facebook avvia una nuova campagna contro le Fake News

lug 6, 2020

Banner pubblicitari e 3 domande per gli utenti al fine di facilitare l'individuazione di notizie false.

Facebook avvia una nuova campagna contro le Fake News
Aggiornamento luglio 6, 2020 - Dopo la presentazione e il lancio per un numero limitato di account, la nuova campagna contro le Fake News promossa da Facebook sulle sue pagine è adesso attiva per la maggioranza degli utenti europei, italiani compresi. I banner che invitano a visitare la pagina informativa descritta nella stesura originaria di questo articolo appaiono adesso fra le notizie del News Feed di Facebook, come post sponsorizzato dallo stesso social network.

Facebook avvia una nuova campagna contro le Fake News

Articolo originale - giugno 30, 2020 - Facebook non ci sta e cerca in tutti i modi di fermare la campagna mediatica globale che, fra boicottaggi e accuse generali, vuol far apparire la piattaforma come un luogo attira odio e Fake News.

Al via una nuova campagna contro le Fake News che vedrà la comparsa di banner pubblicitari mirati che reindirizzeranno gli utenti ad una pagina ad hoc che spiega come riconoscere notizie non autentiche e provenienti da fonti non affidabili.
Da dove viene? Cosa manca? Come ti senti? Sono le tre domande che gli iscritti che si trovano davanti ad una news da leggere e condividere devono porsi per individuare la natura della pubblicazione.

Tre domande per aiutarti a individuare le notizie false

Fermati, pensa, e verifica...
Facebook avvia una nuova campagna contro le Fake News

Da dove viene?

Una fonte fidata è l’opzione migliore.
Se non conosci la fonte, controlla la sezione “Chi siamo” o domandati perché stanno condividendo quella notizia.

Se non c’è una fonte, cercala.
Per le immagini, puoi fare una ricerca per immagini per scoprire dove sono apparse prima. Per le storie, i motori di ricerca possono aiutarti a scoprire dove sono state pubblicate per la prima volta.

Se c’è qualcosa che non ti convince, fai attenzione.
Le notizie false possono venire nascoste in siti web costruiti per sembrare affidabili. Occhio ai dettagli: strani indirizzi URL, errori grammaticali o aspetto grafico non professionale.

Cosa manca?

Non fermarti al titolo, leggi tutto l’articolo.
Un solo click in più può aiutarti contro le notizie false. Leggi tutto l’articolo e fai attenzione a immagini, numeri e citazioni senza fonte o che potrebbero essere usati fuori contesto.

Le immagini possono essere falsificate.
Le notizie false spesso contengono immagini o video che sono stati modificati. Anche immagini reali possono essere mostrate per quello che non sono, se la data o la didascalia sono false.

Controlla quello che dicono gli altri.
Controlla le fonti che vengono fornite. Leggi quello che stanno scrivendo le testate giornalistiche fidate o i fact-checker - una breaking news viene rapidamente ripresa da varie fonti. In un'emergenza, consulta i servizi di emergenza ufficiali.

Come ti senti?

Chi costruisce notizie false cerca di manipolare le emozioni.
Queste persone sanno che se riescono a farti arrabbiare o preoccupare, sarà più facile farti cliccare sul link. Se una notizia ti provoca agitazione, fermati e pensa come potresti verificarla prima di condividerla.

Se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente non lo è.
Anche la speranza è un sentimento che può essere usato per manipolarti. Nella maggioranza dei casi, la cura miracolosa non esiste.

Non essere l’unico che non lo capisce
Non sempre le battute o la satira online sono facili da individuare. Dettagli divertenti o sopra le righe, il tono con cui la notizia è scritta o il sito su cui si trova sono dettagli utili a capire che si tratta di satira e non di una notizia vera.

Se non sei ancora sicuro, non condividere.

La nuova campagna di Facebook contro le Fake News sarà implementata sui profili social di un numero limitato di utenti a partire dalle prossime ore in Europa, Asia e Africa.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio