Ecco il nuovo Microsoft Edge Chromium-based




Le immagini con la nuova UI e le nuove opzioni del browser Microsoft basato sull'open source di Google.

Nuovo-Microsoft-Edge-Chromium-based
Il rilascio delle prime compilazioni pubbliche di Microsoft Edge Chromium-based sembra davvero vicino per coloro che hanno scelto di iscriversi gratuitamente al nuovo Programma Insider dedicato.

Dopo la pubblicazione accidentale di nuova icona e schermate di download e installazione, eccoci a commentare immagini di compilazioni interne trapelate in rete nelle scorse ore che mostrano il nuovo browser in molti particolari della sua nuova veste.

La UI del nuovo Edge è un mix fra l'attuale interfaccia del browser e quella di Chrome, con il mantenimento di alcuni aspetti caratteristici del software Microsoft e l'adozione di soluzioni ampiamente collaudate presenti in quello Google.

La parte superiore del browser mantiene (in parte) la scelta dei bordi squadrati (un po' meno, in realtà) anziché tondeggianti del nuovo Chrome, riducendo (finalmente!) lo spazio complessivo occupato (decisamente il peggior difetto dell'attuale Edge), con la rimozione delle aree dedicate a schede messe da parte e tutte le schede aperte. Nella parte destra della barra degli indirizzi, troviamo l'icona per i Preferiti, quelle per le estensioni e quella per il Profilo utente, in pieno stile Google Chrome. Curioso vedere una faccina a destra che sembra essere quella per l'invio di feedback (Internet Explorer 11?).
Il menu a tre puntini (altro elemento ridisegnato copiando Chrome) non apre più tutte le Impostazioni in una barra laterale, ma le stesse sono disponibili in una nuova pagina dedicata, esattamente come accade su Chrome.

Nuovo-Microsoft-Edge-Impostazioni
La pagina Nuova scheda di Edge Chromium-based ha lo sfondo occupato dall'immagine quotidiana di Bing, ovviamente motore di ricerca predefinito, con le pagine maggiormente visitate e la sezione News Feed spostata in basso, sempre basata su Microsoft News e sempre personalizzabile in base ai gusti dell'utente.

Nuova-Scheda-Edge
Come abbiamo detto fin da subito, dopo lo storico annuncio di Microsoft di abbracciare l'open source ed abbandonare Edge HTML, il nuovo browser supporterà tutte le estensioni di Chrome, con molti plugin già ricompilati ed adattati per download ed esecuzione. Al pari di quanto accade per il browser di Mountain View, le estensioni per il nuovo software Microsoft saranno visualizzabili e scaricabili in un nuovo Edge Web Store. Non più nel negozio digitale Microsoft, dunque. Edge sarà un'app scaricabile a parte e a prescindere dalla versione del Sistema operativo; saranno disponibili versioni per macOS e per Windows precedenti Windows 10.

Edge-estensioni-store
Attualmente, le versioni in sviluppo a Redmond sono due: Edge Developer e Edge Canary. La prima viene aggiornata settimanalmente, mentre la seconda quotidianamente. Più o meno come accade per Chrome.

Edge-Canary


Cosa pensate del nuovo Edge Chromium-based? Vi piace o ve lo aspettavate diverso?
Fonte: Neowin.net 
Articolo di HTNovo
Creative Commons License