Sì, il nuovo Edge avrà il pieno supporto alle estensioni di Chrome




Microsoft conferma che il passaggio alla piattaforma open source permetterà agli utenti di installare ed eseguire tutte le estensioni per Chrome anche su Edge.

Nuovo-edge-estensioni-chrome
Un chiaro ed esplicito riferimento non è presente nel Post ufficiale con cui Joe Belfiore di Microsoft ha annunciato nei giorni scorsi che il futuro prossimo del browser Edge andrà a braccetto con quello di Chromium e, in particolare, del suo engine. Parliamo del supporto alle estensioni di Chrome, argomento che più di ogni altro interessa gli utenti di Windows e Sistemi desktop in generale (Edge arriverà anche su macOS, nel corso del prossimo anno).

L'assenza di riferimenti in tal senso non è passata inosservata e ha lasciato dubbi non indifferenti ad appassionati ed addetti ai lavori. Appoggiarsi alla comunità open source, infatti, non implica necessariamente l'adozione di tutti gli standard a disposizione. Opera, ad esempio, ha ottenuto il pieno supporto alle estensioni per Chrome solamente quest'anno, dopo 6 anni che utilizza Chromium (in precedenza, bisognava installare un'estensione che a sua volta abilitava parte della compatibilità).

A togliere ansia agli utenti ci ha pensato in queste ore Kyle Alden, Project Manager Microsoft per Edge, con un intervento su Reddit:
Le app UWP esistenti (inclusi gli PWA nello Store) continueranno a utilizzare EdgeHTML/Chakra senza interruzioni. Non abbiamo intenzione di fare lo shim sotto quelli con un motore diverso. Ci aspettiamo di offrire una nuova WebView che le app possano scegliere di utilizzare in base al nuovo motore di rendering. 
Ci aspettiamo di fornire il supporto per l'installazione di PWA direttamente dal browser (proprio come con Chrome) oltre all'attuale approccio Store. Non siamo ancora pronti per entrare in tutti i dettagli, ma le PWA che si comportano come app native sono ancora un principio importante per noi, quindi cercheremo le giuste integrazioni di sistema per ottenere quel risultato. 
È nostra intenzione supportare le estensioni di Chrome esistenti.
Dunque, conferme per gli sviluppatori che potranno mantenere i format delle loro App pubblicate in Store, in quanto, come avevamo più volte scritto nei giorni scorsi, il motore per Store, App e Cortana resterà EdgeHTML, con una nuova WebView all'orizzonte che permetterà, tuttavia, di scegliere se abbracciare o meno il nuovo corso.

Inoltre, come già accade con Chrome, ci sarà un nuovo approccio per le Progressive Web App, con la possibilità di installarle direttamente da Edge (altro elemento previsto ma non scontato).

Infine, netto, chiaro e sintetico l'annuncio che il nuovo Edge avrà il pieno supporto a tutte le estensioni pubblicate nel Chrome Web Store.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License