Azioni rapide personalizzate nel Centro operativo di Windows 10






Microsoft introduce la possibilità di creare e inserire pulsanti personalizzati per qualsiasi tipologia di applicazione nel centro operativo di Windows 10.

Azioni-rapide-personalizzate-windows-10
Sono settimane che vi ripetiamo che Windows 10 19H1 più che un aggiornamento delle funzionalità (disponibile al pubblico da aprile 2019) sarà una vera e propria rivoluzione per utenti e Sistema operativo, con modifiche già introdotte e altre in cantiere - pronte per essere testate dagli Insider - che promettono un'esperienza d'uso ancor più importante e produttiva di quella attuale.

Limature più o meno importanti a parte e all'orizzonte (siamo stati i primi, settimane fa, a scrivere che l'app Persone sarà dismessa da Microsoft, con l'abilitazione di default saltata già dalla Build 18290, come abbiamo indicato nel nostro changelog completo delle novità finora introdotte), Cortana scissa da Ricerca Windows, con la possibilità di scegliere ed impostare come predefinito un Assistente vocale alternativo (Alexa), Windows 10 19H1 avrà come prerogativa principale quella dell'estrema personalizzazione operativa del Sistema da parte del singolo utente.


Abbiamo già visto, ad esempio ed ancora, la possibilità di mettere in pausa ricerca, download ed installazione degli aggiornamenti direttamente da Windows Update, quella di scegliere Tema scuro o Chiaro distintamente per Shell e App o quella di poter disinstallare quasi tutte le app di Sistema.

Grazie ad un tweet dell'affidabile Albacore, siamo venuti a conoscenza di codice di preparazione in Windows 10 che porterà alla possibilità di creare azioni rapide personalizzate nel Centro operativo di Windows 10.

La funzionalità sarà accessibile tramite Microsoft Flow, con la possibilità di aggiungere il proprio toggle al Centro operativo per qualsiasi applicazione.

Non solamente Assistente notifiche, Luce notturna, Wi-Fi, Hotspot Mobile, Cattura schermo e le altre azioni rapide presenti - più o meno - da sempre, ma infiniti (teoricamente) pulsanti a disposizione degli utenti per velocizzare ed ottimizzare attività che vengono svolte più di frequente.
Microsoft ha già messo mano pesantemente al Centro operativo di Windows 10 nelle Build rilasciate in questi mesi di 19H1, con l'introduzione di un nuovo cursore per la luminosità e nuovi tasti/opzioni per personalizzare, aggiungere/rimuovere azioni rapide direttamente, senza passare per Impostazioni.


L'aggiunta di app a scelta dal Microsoft Store potrebbe introdurre finalmente un'altra feature annunciata da tempo e mai realizzata, quella dello spostamento di Cortana nel Centro operativo, con l'assistente vocale che sarà (al pari di Alexa) un'app a tutti gli effetti, scaricabile/aggiornabile da Store e disinstallabile al pari di tutte le altre.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License