Microsoft pronta a lanciare un nuovo browser per Windows 10 basato su Chromium




Storico cambio di rotta riguardo il software di navigazione predefinito in Windows 10 da parte del colosso di Redmond.

Microsoft-nuovo-browser-windows-10-chromium
Microsoft proprio non ci sta a vedere il 95% degli utenti mondiali Windows 10 utilizzare browser diversi da Microsoft Edge nel proprio Sistema operativo, dopo tutto il lavoro pluriennale che c'è stato dietro Internet Explorer prima e lo stesso Edge, successivamente.

Sono passati 4 anni dalla prima versione del nuovo browser di Windows 10 (nome in codice Spartan) contenuta nelle prime Technical Preview dell'ultimo Windows e, nonostante innegabili e costanti miglioramenti, Edge non è mai piaciuto agli utenti e non è mai riuscito, neanche lontanamente, a mettersi in competizione con Chrome, Firefox o Opera, ancora preferiti dalle diverse tipologie di utenti.

Macchinosità, lentezza e poca compatibilità con certi siti Web, la sempre presente ed ingombrante ombra del suo predecessore, estensioni rilasciate a singhiozzo, la poca personalizzazione e altri fattori hanno determinato l'insuccesso di Edge negli ambienti desktop (e, al momento, anche mobile, anche se in Android e iOS utilizza già motori di rendering nativi).

Dunque, inutile perseverare. Si cambia!

Microsoft è al lavoro per sostituire il motore di rendering proprietario, EdgeHTML, con il performante open source Chromium, sul quale sono basati Chrome, Opera, Vivaldi e molti altri software minori. In pratica, quasi tutti tranne Firefox (ed Edge - Explorer) sono spinti da Chromium.

Ok, lo facciamo anche noi! Così hanno pensato in Microsoft.

Il nuovo browser ha già un nome in codice, Anaheim (meglio di Spartan, che era tutto un programma), e dovrebbe essere reso disponibile molto presto in Windows 10, già con il prossimo aggiornamento delle funzionalità, Versione 1903, in arrivo pubblicamente il prossimo mese di aprile 2019. Dunque, gli iscritti al Programma Insider di Windows 10 potranno cimentarsi presto con il nuovo software, a partire dalle prossime Build di 19H1.
Non è ancora chiaro, tuttavia, se Anaheim sarà un browser totalmente nuovo o se verrà sostituito il motore di rendering di Edge, con un Big Update dell'attuale software e una sua trasformazione radicale.

Molto più probabile la prima ipotesi, visto che Edge non ha ottenuto alcuna nuova funzionalità in 19H1 e non ha più l'etichetta Beta nelle versioni Insider (introdotta solamente per poco tempo, a dire il vero), come se fosse un'app - a tutti gli effetti - fuori sviluppo.

Ne sapremo certamente di più nei prossimi giorni.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License