[Ripristinato] Microsoft rimuove il riferimento a Windows 10 Mobile nell'app Posta



Rimosso il riferimento a Windows 10 Mobile nell'app Posta per smartphone, sostituito da Microsoft con un 'generico' Windows 10. 

Inviato-dal-mio-dispositivo-Windows-10
Aggiornamento agosto 11, 2018 - Come ci segnala il sempre attento yepp, nella giornata di ieri, Posta di Outlook e Calendario di Outlook per Windows 10 Mobile ha ricevuto un aggiornamento che porta l'app alla versione 16006.10325.20107.0. Nessuna novità, se non il ripristino della voce 'Inviato da mio telefono Windows 10' in luogo dell'ambigua 'Inviato dal mio dispositivo Windows 10'.

Aticolo originale agosto 7, 2018 - La sensazione che stiano per arrivare novità per gli appassionati del Sistema operativo per smartphone della casa di Redmond la stiamo avendo da diversi giorni, partendo dall'ambiguo banner apparso per qualche ora nello Store dei Lumia che invitava ad aggiornare i propri PC rimasti a Creators Update (sì, i PC, non i telefoni) per arrivare alla notizia di due giorni fa, con l'update dell'app Telefono Microsoft con nuove introduzioni.
L'aggiornamento dell'app Posta di Outlook e Calendario di Outlook della scorsa settimana (v. 16006.10325.20091.0) ricevuto da Windows 10 Mobile contiene una modifica che ci è sfuggita (ok, chi controlla le 'novità' che arrivano sulle app dei Lumia, ultimamente?) ma che può assumere un'importanza non indifferente, per ciò che potrebbe significare.

La Firma delle mail inviate vede rimossa la frase storica 'Inviato dal mio telefono Windows 10', sostituita da 'Inviato dal mio dispositivo Windows 10'. Accidenti! Perché mai? Al momento non ci è dato saperlo, ma non può essere un qualcosa di casuale.

Da notare che su desktop e tablet, il messaggio della Firma (non personalizzata con logo e link) è rimasto 'Inviato da Posta per Windows 10'. Dunque, la concentrazione degli sviluppatori Microsoft è rivolta, in questo momento, a certe aree del software per smartphone.

Ieri sera, a sorpresa, Google ha annunciato Android 9 Pie per i primi dispositivi compatibili.
Senza troppe parole, Restate in ascolto!
Articolo di HTNovo
Creative Commons License