Come accedere a Windows 10 con account Google o di altro provider non Microsoft



Procedure per abbinare dispositivi Windows 10 ad account con indirizzi e-mail diversi da quelli di proprietà Microsoft.

Accedere-a-windows-10-con-account-google
Windows 10 permette di associare un Account Microsoft ai dispositivi degli utenti per accesso e utilizzo ottimale di servizi e applicazioni installate, sincronizzazione fra device diversi, supporto e diagnostica. Come sappiamo, accedere con account Microsoft offre vantaggi non indifferenti rispetto a gestione ed utilizzo del dispositivo con il classico account locale Windows.

L'utilizzo di e-mail appartenenti a Microsoft, però, non è prerogativa dell'alternativa all'account locale per accedere ad un PC o tablet Windows 10È possibile utilizzare un'indirizzo e-mail qualsiasi, di qualsiasi provider, ed abbinarci password o PIN per accedere al dispositivo, continuando a mantenere i vantaggi offerti dalla gestione del device con account Microsoft.

Si possono utilizzare, dunque, per accedere a Windows 10, account Google, Yahoo, Tiscali o di qualsiasi altro fornitore di servizi e-mail.

Come? Non in maniera diretta, ma con una procedura alquanto semplice e di pochi passaggi.

Se siete interessati, agite nella maniera seguente.

Accedere a Windows 10 con account Google o di altro provider non Microsoft

I passaggi iniziali da compiere per accedere a Windows 10 con Account Google o di altro provider sono fondamentalmente 2:
  • creare un nuovo utente, inserendo credenziali Gmail (se Google) o del provider che vogliamo
  • verificare il nuovo account nella posta in arrivo del provider associato
Recatevi in Start > Impostazioni > Account > Famiglia e altre persone e scegliete l'opzione Aggiungi un altro utente a questo PC.

Si aprirà una nuova finestra per procedere. Cliccate sul link (in basso) Non ho le informazioni di accesso di questa persona.

Aggiungi-utente
Nella finestra successiva, inserite l'indirizzo e-mail con il quale volete create l'account (Gmail o altro provider non Microsoft), la password che intendete associarvi, nazione di appartenenza e data di nascita. Cliccate quindi su Avanti.
Nota - In prima battuta, dopo aver cliccato su Non ho le informazioni di accesso di questa persona, potrebbe apparirvi la schermata per creare un account senza mail. Cliccate sul tasto Indietro, quindi nuovamente sul link indicato. Vi comparirà la schermata descritta sopra, visualizzabile nell'immagine seguente:

Aggiungi-e-mail
Cliccate quindi su Avanti, scegliete o lasciate senza spunta le voci nella finestra successiva (Visualizza i contenuti di tuo interesse) e completate cliccando ancora sul tasto Avanti.

Concludi-avanti
Come avete visto, è presente un avviso che vi invita a verificare l'indirizzo e-mail ricevuto.
Recatevi dunque nella vostra casella di posta elettronica del provider scelto (nel nostro esempio Google - Gmail) e cliccate sul tasto Verifica indirizzo e-mail.

Verifica-email
In pratica, avrete creato un account Microsoft ma con un indirizzo e-mail diverso da quelli dell'azienda di Redmond. Manterrete i vantaggi di accedere e gestire il o i dispositivi associati con account Microsoft ma con in più la possibilità di gestire anche app e servizi relativi all'account Google o del vostro provider preferito. Inizierete anche a ricevere e-mail di benvenuto in OneDrive o altri servizi Microsoft, associati al nuovo account esterno. Accederete automaticamente a Skype, OneDrive, Microsoft Store, Posta e Calendario e gli altri servizi Microsoft con il vostro account Google o di altro provider.


Verrete, quindi, reindirizzati al login dell'account Microsoft per finalizzare la verifica. Inserite l'indirizzo e-mail con il quale avete creato l'account, cliccate su Avanti, quindi la password che avete associato e completate con Accedi per ottenere il messaggio di avvenuta verifica.

Accedi-verifica
Immetti-Password
Potrete accedere e sincronizzare le impostazioni con il nuovo account su tutti i dispositivi Windows 10 che volete.

Pronto-per-iniziare
A questo punto, non vi resta che accedere a Windows 10 con account Google o di altro provider non Microsoft, recandovi in Start > Account (immagine) e selezionando quello appena creato. Partirà la classica (breve) procedura di configurazione account e app, prima di ricevere il solito Benvenuto.

Ricordatevi che, quando si crea un nuovo account in Windows 10, questo è sempre impostato come Standard. Per renderlo amministratore, potete agire in Cambia tipo di account, sempre in Impostazioni > Account.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License