Top Nav

Microsoft Edge 86 disponibile | Novità

ott 9, 2020

Torna la possibilità di testare i siti in modalità IE e molto altro nella nuova versione stabile del browser.

Microsoft Edge 86 disponibile | Novità

Microsoft rende disponibile nel circuito stabile per dispositivi desktop Windows e macOS la versione 86 del nuovo browser Edge Chromium-based, con le seguenti nuove caratteristiche a disposizione di tutti (via Neowin).

Microsoft Edge 86 disponibile | Novità
  • Modalità Internet Explorer:
    • Consenti agli utenti di utilizzare l'interfaccia utente (UI) di Microsoft Edge per testare i siti in modalità Internet Explorer. A partire da Microsoft Edge versione 86, gli amministratori possono abilitare un'opzione dell'interfaccia utente per i propri utenti per caricare una scheda in modalità Internet Explorer a scopo di test o come soluzione temporanea finché i siti non vengono aggiunti all'XML dell'elenco dei siti.
  • Elimina i download dal disco utilizzando il download manager. Gli utenti possono ora eliminare i file scaricati dal disco senza lasciare il browser. La nuova funzionalità Elimina download esiste nel menu contestuale dello scaffale dei download o nella pagina dei download.
  • Torna alla versione precedente di Microsoft Edge. La funzionalità di rollback consente agli amministratori di ripristinare una buona versione nota di Microsoft Edge se si verifica un problema nell'ultima versione di Microsoft Edge. Per saperne di più.
  • Imponi l'attivazione della sincronizzazione per impostazione predefinita in tutta l'azienda. Gli amministratori possono abilitare la sincronizzazione per gli account Azure Active Directory (Azure AD) per impostazione predefinita con il criterio ForceSync.
  • Aggiornamenti PDF:
    • Sommario per documenti PDF. A partire dalla versione 86, Microsoft Edge ha aggiunto il supporto per il sommario che consente agli utenti di navigare facilmente tra i documenti PDF.
    • Accedi a tutte le funzionalità PDF su schermi con fattore di forma ridotto. Accedi a tutte le funzionalità del lettore PDF Microsoft Edge su dispositivi con schermi di piccole dimensioni.
    • Supporto penna per evidenziatore su file PDF. Con questo aggiornamento, gli utenti possono utilizzare la penna digitale per evidenziare direttamente il testo sui file PDF, allo stesso modo di un evidenziatore fisico e della carta.
    • Scorrimento PDF migliorato. Ora sarai in grado di sperimentare lo scorrimento senza balbuzie durante la navigazione attraverso lunghi documenti PDF.
  • Cambio automatico del profilo su Windows 7, 8 e 8.1. Il cambio automatico di profilo attualmente disponibile in Microsoft Edge su Windows 10 è esteso a Windows di livello inferiore (Windows 7, 8 e 8.1). Per ulteriori informazioni, vedere il post del blog sul cambio di profilo automatico.
  • Gli utenti vedranno i suggerimenti di completamento automatico quando iniziano a digitare una query di ricerca nel sito Web dei componenti aggiuntivi di Microsoft Edge. Il completamento automatico aiuterà gli utenti a completare rapidamente la query di ricerca senza dover digitare l'intera stringa. Ciò sarà utile perché gli utenti non dovranno ricordare l'ortografia corretta e potranno scegliere tra le opzioni disponibili visualizzate.
  • Rimuovi l'API della cache dell'applicazione HTML5. A partire da Microsoft Edge versione 86, l'API legacy Application Cache che consente l'utilizzo offline delle pagine Web viene rimossa da Microsoft Edge. Gli sviluppatori Web dovrebbero esaminare la documentazione di WebDev per informazioni sulla sostituzione dell'API della cache dell'applicazione con i Service Worker. Importante: puoi richiedere un token di prova di origine di AppCache che consenta ai siti di continuare a utilizzare l'API della cache delle applicazioni deprecata fino alla versione 90 di Microsoft Edge.
  • Sicurezza:
    • Supporto per Secure DNS (DNS-over-HTTPS). A partire da Microsoft Edge versione 86, sono disponibili le impostazioni per controllare il DNS protetto nei dispositivi non gestiti. Queste impostazioni non sono accessibili agli utenti sui dispositivi gestiti, ma gli amministratori IT possono abilitare o disabilitare il DNS protetto utilizzando i criteri di gruppo dnsoverhttpsmode.
    • Microsoft Edge ti avvisa se le tue password vengono trovate in una perdita online. Microsoft Edge controlla le tue password in un archivio di credenziali note violate e ti avvisa se viene trovata una corrispondenza.
  • Aggiungi un'immagine personalizzata alla pagina Nuova scheda (NTP) utilizzando un criterio di gruppo. A partire dalla versione 86 di Microsoft Edge, NTP ha un'opzione per sostituire l'immagine predefinita con un'immagine personalizzata fornita dall'utente. La capacità di gestire le proprietà di questa immagine è supportata anche dai criteri di gruppo.
  • Abbina le scorciatoie da tastiera personalizzate a VS Code. Microsoft Edge DevTools ora supporta la personalizzazione delle scelte rapide da tastiera in DevTools per adattarle al tuo editor / IDE. (In Microsoft Edge 84, abbiamo aggiunto la possibilità di abbinare le scorciatoie da tastiera DevTools a VS Code).
  • Sostituisci i criteri MetricsReportingEnabled e SendSiteInformationToImproveServices per Windows e macOS di livello inferiore. Questi criteri sono deprecati in Microsoft Edge versione 86 e diventeranno obsoleti in Microsoft Edge versione 89.
  • Questi criteri vengono sostituiti da Consenti telemetria su Windows 10 e dal nuovo criterio DiagnosticData per tutte le altre piattaforme. Ciò consentirà agli utenti di gestire i dati diagnostici inviati a Microsoft per Windows 7, 8, 8.1 e macOS.
  • SameSite = Lax Cookies per impostazione predefinita. Per migliorare la sicurezza web e la privacy, i cookie ora verranno impostati per impostazione predefinita su SameSite = Lax handling per impostazione predefinita. Ciò significa che i cookie verranno inviati solo in un contesto di prima parte e verranno omessi per le richieste inviate a terze parti. Questa modifica può causare un impatto sulla compatibilità sui siti Web che richiedono cookie per il corretto funzionamento delle risorse di terze parti. Per consentire tali cookie, gli sviluppatori Web possono contrassegnare i cookie che devono essere impostati e inviati a contesti di terze parti aggiungendo attributi espliciti SameSite = none e Secure quando il cookie è impostato. Le aziende che desiderano esentare determinati siti da questa modifica possono farlo utilizzando il criterio LegacySameSiteCookieBehaviorEnabledForDomainList o possono disattivare la modifica su tutti i siti utilizzando il criterio LegacySameSiteCookieBehaviorEnabled.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio