Fine di un mito: i 280 caratteri di Twitter sono ufficiali



Il Social Network di San Francisco ufficializza il raddoppio del limite massimo di caratteri consentiti per ogni cinguettio.

280-caratteri-twitter
Dopo l'esperimento su un numero ristretto di utenti, avvenuto nel mese di settembre, Twitter, vista la soddisfazione espressa dagli utenti che hanno partecipato ai test, ufficializza l'introduzione dei 280 caratteri a Tweet, ponendo fine a ciò che era il simbolo principale della piattaforma, il limite dei 140 caratteri, amato/odiato in egual misura da iscritti e appassionati.

Sono diverse stagioni che l'argomento 'abolizione dei 140 caratteri' è sul banco di discussioni social e vertici aziendali di Twitter, con soluzioni parziali adottate di recente (esclusione di foto e link nel conteggio), annunci e ripensamenti, sino alla storica decisione di scegliere una via di mezzo fra il mantenere il mito dei 140 spazi e togliere completamente ogni limitazione (stile Facebook).
Al momento, il cambiamento è attivo solo nella versione Web per la maggiorparte delle lingue occidentali, anglosassoni e neolatine, con gli idiomi asiatici (cinese, giapponese, koreano) esclusi in quanto il limite non ha mai rappresentato un problema nelle loro espressioni.

Nonostante l'apprezzamento di cui sopra, Twitter ha confermato che il limite dei 140 caratteri è stato superato in piccola percentuale dagli utilizzatori della fase di test, con quello dei 280 raggiunto poche volte, con il 9% che ha superato i 190 caratteri.

Twitter-140-280-spazi
Fine di un mito, dunque, e di escamotage di dubbio gusto stilistico, come immagini con testi scritti da editor, punteggiature selvagge o 'continua..', 'parte 2' ecc.

280-caratteri-ufficiali-twitter

Per la cronaca, oggi i tweet sembrano tutti di 280 caratteri e con un solo argomento trattato; il popolo Social, dunque, approva.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License