[#Build2019] WSL 2: Kernel Linux completo integrato in Windows 10






Microsoft annuncia l'evoluzione di Windows Subsystem for Linux in Windows 10, superando il concetto di emulazione.

WSL-2-Kernel-Linux-Windows-10
Le prossime versioni di Windows 10, a partire dalle Build Insider dei nuovi step di sviluppo (19H2 e 20H1), potranno contare sull'evoluzione di Windows Subsystem for Linux che integrerà un Kernel Linux completo nel Sistema operativo Microsoft.

Jack Hammons, PM Microsoft:
A partire dalle build Insider di Windows 10 di questa estate includeremo un Kernel Linux realizzato in casa e personalizzato per sostenere la più recente versione del Windows Subsystem for Linux,  WSL 2.
Il Kernel sarà inizialmente basato sulla versione 4.19, l’ultima stabile a lungo termine di Linux e sarà rinnovato alle nuove versioni stabili a lungo supporto per assicurare che WSL abbia sempre le ultime novità di Linux.
WSL 2, dunque, supera il concetto di emulazione consentendo l'esecuzione nativa di distro Linux  all'interno di Windows 10. L'installazione di pacchetti Linux continuerà ad essere eseguita dal Microsoft Store o via sideloading, con aggiornamenti che arriveranno direttamente da Windows Update. Il nuovo Kernel garantirà maggiori prestazioni, sia in avvio che in consumo e gestione di risorse, con gli sviluppatori che potranno contare su velocità raddoppiate per operazioni pesanti del File System.

Il tutto beneficerà anche della nuova app da riga di comando, Windows Terminal, annunciata sempre in queste ore da Microsoft a Build 2019.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License