Microsoft HoloLens utilizzato per formazione ostetriche | Video



L'utilizzo del visore per la Realtà Virtuale, Mista e Aumentata dell'azienda di Redmond si espande ancora in ambito medico e universitario.

Microsoft-HoloLens-formazione-ostetriche
Negli ultimi tempi, abbiamo analizzato diverse applicazioni e modalità d'utilizzo di Microsoft HoloLens in ambito medico e universitario, messe in atto da diversi istituti di prestigio in Europa e nel resto del mondo occidentale, con risultati e margini di sviluppo soddisfacenti e alquanto interessanti per tutta la comunità scientifica internazionale.

L'Università australiana di Newcastle ha messo a punto e sta utilizzando un programma con relativo software per la formazione di ostetriche, in grado di offire alle allieve una visione totale di nascituro e mamma, con i relativi effetti dell'uno sull'altra.

Road to Birth, questo il nome del software, è stato definito come un importante passo avanti per la ricerca medica, in ambito ostetrico, nell'analisi di comportamenti del bambino e del suo posizionamento placentare.

Compatibile, tramite app specifiche, con Sistemi operativi iOS, Android e Windows 10, l'Università oceanica ha implementato l'utilizzo di Road to Bird attraverso i visori per la Realtà aumentata HTC Vive e Microsoft HoloLens.
Donovan Jones, direttore del progetto formativo, sostenendo i pericoli per mamme e bambini che, da sempre, possono incontrarsi in sala parto, dichiara:
Gli studenti di ostetrica del primo anno entrano nel programma e nel primo semestre stanno uscendo e assistendo alla loro prima nascita. Sono esposti a situazioni che hanno il potenziale per confrontarsi.
Non solo questa applicazione li introdurrà al realismo dell'anatomia, ma colmerà il divario tra la classe e la sala parto per garantire la capacità di recupero cognitivo, che renderà i risultati migliori sotto pressione.
Con Road to Birth, l'educatore può fare il pop dei suoi HoloLens e proiettare le immagini di fronte alla classe mentre camminano nella simulazione. I nostri studenti possono quindi immergersi completamente con il visore VR o portare l'applicazione a casa sul proprio dispositivo per apprendere nel proprio tempo, al proprio ritmo.
Sappiamo che l'apprendimento individualizzato è incredibilmente efficace e tutti imparano in modo diverso, quindi Road to Birth è un punto di svolta in quanto sta dando ai nostri studenti un modo nuovo e il tempo di visualizzare e comprendere appieno l'impatto significativo che eventi comuni hanno in sala parto.
Tramite HoLolens, le studentesse hanno davanti ai loro occhi, senza alcuna barriera, la situazione visiva del nascituro all'interno di un corpo umano adulto a dimensioni naturali.
Per tutte le altre news, le immagini e i video su Microsoft HoLolens e Realtà Virtuale, vi invitiamo a consultare la nostra ampia Sezione dedicata.

Via: MSPU - Fonte: Newcastle Edu
Articolo di HTNovo
Creative Commons License