Google ufficializza la nuova Gmail (Web e Mobile)




La nuova versione del client di posta elettronica di BigG è in fase di distribuzione mondiale per tutti gli utenti.

Google-nuova-Gmail
A dieci giorni dal nostro articolo di presentazione della nuova Gmail, Google ufficializza l'arrivo dell'importante restyling grafico/funzionale della versione Web del suo client di posta elettronica, con diverse novità anche su Mobile.
Confermate tutte le anticipazioni trapelate nei giorni scorsi, con l'introduzione, in primis, della nuova funzionalità Confidential Mode, in grado di offrire opzioni smart per l'invio e la ricezione di messaggi e-mail, con la possibilità di impedire l'inoltro ad altri destinatari o il salvataggio e la copia del contenuto, così come di impostare un timer per la lettura, dopo il quale il messaggio si autoeliminerà.

confidential-Mode
Diverse modalità di gestione e visualizzazione rendono più intuitivo ed immediato l'utilizzo della nuova Gmail, come abbiamo evidenziato e descritto nell'articolo linkato all'inizio, con gli allegati che possono essere visualizzati senza aprire i messaggi completi o arrivare al fondo di una mail direttamente dall'elenco principale. Presente il nuovo tasto Snooze per creare promemoria per la lettura in momenti diversi e successivi, così come le nuove opzioni per Google Calendar e Keep Note.

Attive anche le nuove Smart Reply, messaggi preimpostati e suggeriti da inviare rapidamente ad e-mail in attesa di risposta.

Smart-Reply
Sulla versione per smartphone, la nuova Gmail introduce le notifiche ad alta priorità, per evidenziare agli utenti i messaggi più importanti ed un nuovo e pratico sistema per annullare l'iscrizione a newsletter non gradite.

Gmail-smartphone
Come accade sempre, in occasione di importanti aggiornamenti lato server per i servizi Google, il roll-out (già iniziato) sarà graduale, con la nuova versione del sito che sarà disponibile a breve, entro i prossimi prossimi giorni, per tutti, cliccando sull'icona ad ingranaggio (in alto, a destra) e selezionando Prova la nuova Gmail.
Fonte: Google
Articolo di HTNovo
Creative Commons License