I progressi del Machine Learning in Google Chrome per una navigazione sicura e su misura

giu 9, 2022

Alcuni miglioramenti attuali e altri che arriveranno nel browser di BigG grazie all'apprendimento automatico. 

I progressi del Machine Learning in Google Chrome per una navigazione sicura e su misura

Google
ha condiviso i progressi del Machine Learning applicati al browser Chrome che consentono all'utente una navigazione più sicura e al tempo stesso più smart ed in linea con le proprie esigenze, grazie all'apprendimento automatico che il software restituisce nelle scelte che presenta di volta in volta all'utilizzatore. È importante sottolineare che gli aggiornamenti e i miglioramenti elencati sono basati su modelli Machine Learning (ML) sul dispositivo, il che significa che i dati degli utenti restano privati ​​e non lasciano mai il dispositivo stesso.

Più tranquillità, meno fastidiosi suggerimenti

Navigazione sicura in Chrome aiuta a proteggere miliardi di dispositivi ogni giorno, mostrando avvisi quando le persone tentano di navigare verso siti pericolosi o di scaricare file pericolosi (vedi il grande esempio rosso di seguito). A partire da marzo di quest'anno, abbiamo lanciato un nuovo modello ML che identifica 2,5 volte più siti potenzialmente dannosi e attacchi di phishing rispetto al modello precedente, ottenendo un Web più sicuro e protetto.

Per migliorare ulteriormente l'esperienza di navigazione, stiamo anche evolvendo il modo in cui le persone interagiscono con le notifiche web. Da un lato, le notifiche di pagina aiutano a fornire aggiornamenti dai siti che ti interessano; d'altra parte, le richieste di autorizzazione alla notifica possono diventare una seccatura. Per aiutare le persone a navigare sul Web con interruzioni minime, Chrome prevede quando è improbabile che le richieste di autorizzazione vengano concesse in base al modo in cui l'utente ha interagito in precedenza con richieste di autorizzazione simili e silenzia queste richieste indesiderate. Nella prossima versione di Chrome, lanceremo un modello ML che rende queste previsioni interamente sul dispositivo.

Con la prossima versione di Chrome, questo è ciò che vedrai se viene rilevato un tentativo di phishing (a sinistra) e Chrome mostrerà le richieste di autorizzazione in modo silenzioso quando è improbabile che l'utente le conceda (a destra).


Trovare ciò che è importante, sempre nella tua lingua

All'inizio di quest'anno abbiamo lanciato Journeys per aiutare le persone a tornare sui propri passi online. Ad esempio: potresti dedicare settimane alla pianificazione di una visita al parco nazionale, alla ricerca di attrazioni, al confronto dei voli e all'acquisto di attrezzature. Con ML e Journeys, Chrome riunisce le pagine che hai visitato su un determinato argomento e consente di riprendere facilmente da dove eri rimasto (rispetto allo scorrere della cronologia del browser).

Quando torni a quegli scarponi da trekking e alle guide del campeggio, utilizziamo anche ML per rendere disponibili quei siti Web nella tua lingua preferita. In particolare, abbiamo lanciato un modello aggiornato di identificazione della lingua per capire la lingua della pagina e se deve essere tradotta per soddisfare le tue preferenze. Di conseguenza, assistiamo a decine di milioni di traduzioni di successo ogni giorno.

Con la prossima versione di Chrome, questo è ciò che vedrai se viene rilevato un tentativo di phishing (a sinistra) e Chrome mostrerà le richieste di autorizzazione in modo silenzioso quando è improbabile che l'utente le conceda (a destra).


Un browser creato apposta per te

Forse ti piace leggere gli articoli di notizie al mattino - telefono in una mano, cucchiaio per cereali nell'altra - quindi condividi molti collegamenti da Chrome. O forse la ricerca vocale è più la tua passione, mentre ti intrufoli in alcune domande durante il viaggio in transito per andare al lavoro. In ogni caso, vogliamo assicurarci che Chrome ti incontri dove ti trovi, quindi nel prossimo futuro utilizzeremo ML per regolare la barra degli strumenti in tempo reale, evidenziando l'azione più utile in quel momento (ad es. link di condivisione, ricerca vocale, ecc.). Naturalmente, potrai anche personalizzarlo manualmente.

Con la prossima versione di Chrome, questo è ciò che vedrai se viene rilevato un tentativo di phishing (a sinistra) e Chrome mostrerà le richieste di autorizzazione in modo silenzioso quando è improbabile che l'utente le conceda (a destra).

Il nostro obiettivo è creare un browser che sia realmente e continuamente utile e siamo entusiasti delle possibilità offerte dal ML (conclude Google).
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio