Opera Browser si aggiorna con pieno supporto a Windows 10



Opera Browser si aggiorna con pieno supporto a Windows 10
Previsto, inizialmente per il mese di Dicembre 2015, con ogni probabilità, le voci di acquisto a peso d'oro provenienti dalla Cina, hanno rallentato il processo di messa a punto della nuova versione dell'unico Browser competitivo made in Europe, Opera, con piena compatibilità e ottimizzazione per il nuovo Sistema operativo Microsoft, Windows 10.

Opera 36 è stato rilasciato fra l'entusiasmo degli sviluppatori e presentato, sulla pagina ufficiale, come il miglior browser per Windows 10 con rivisitazioni grafiche e aggiunte studiate appositamente per fondersi, in maniera assolutamente riuscita, con il nuovo OS.

Introdotta, finalmente, la possibilità di personalizzare il colore della barra superiore, in base a quello principale del Sistema operativo.

Il pannello di navigazione Pagina iniziale è stato spostato a sinistra, ottimizzando l'area orizzontale, con un Expander, aggiunto nella parte destra, per accedere rapidamente alle estensioni, raggiungibili, come sempre, anche dalla barra laterale e che presentano anche Temi animati. Ma la novità che maggiormente avvicina Opera all'esperienza d'uso tipica di Windows 10 è la possibilità di impostare la modalità Tablet anche su desktop, con l'ottimizzazione della barra superiore, delle icone e dei menu contestuali, tutti ingranditi per favorire il tocco in dispositivi touch, con l'aggiunta, inoltre, di un'icona per la visualizzazione a tutto schermo.

Presente anche la possibilità di aggiungere la casella di ricerca di fianco alla barra degli indirizzi.

Tutte le personalizzazioni sono facilmente applicabili recandosi in Menu (in alto, a sinistra) > Impostazioni > Browser > Impostazioni avanzate, spuntando la voce Show Advanced Settings.

Menu (in alto, a sinistra) > Impostazioni > Browser > Impostazioni avanzate

Le altre caratteristiche del Browser norvegese restano immutate ed ancora presenti, come Opera Turbo, per la compressione dati durante la navigazione, in presenza di poca banda, o il mix fra base Chromium e motore Aura che rende, come ho sempre detto, Opera il browser più "brillante" in assoluto, visivamente parlando.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License