Top Nav

Ecco perché Windows 11 è più performante di Windows 10

set 9, 2021

Le risorse hardware a favore di ciò che si sta davvero utilizzando a livello software.

Ecco perché Windows 11 è più performante di Windows 10

Windows 11
non è solamente un refresh completo dell'interfaccia di Windows 10, ma ha molte novità sotto al cofano che lo rendono più performante del suo predecessore. Questo almeno è ciò che ci dice Microsoft Mechanics in un nuovo video che mostra i vantaggi del nuovo SO a parità di hardware.

Allo stato attuale, non siamo molto convinti di ciò, ma prendiamo per buone le nuove indicazioni per la versione di Windows 11 del 2022 e non per la release disponibile pubblicamente dal 5 ottobre 2021 (versione 21H2).

Windows 11 è più performante di Windows 10 eseguito su hardware simile perché il Sistema impiega le risorse disponibili, in particolare CPU e RAM, per rendere più fluide e reattive le App in primo piano, un po' ciò che accade con le Schede in sospensione del browser Microsoft Edge.

Inoltre, Microsoft tiene a precisare che Windows 11 avrà tempi di risveglio dalla sospensione e tempi di accensione molto più rapidi, con un miglioramento sostanziale per il riconoscimento tramite Windows Hello che sarà del 30% più veloce rispetto a Windows 10.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti, anche in Windows 11 Microsoft afferma che saranno più leggeri e di dimensioni inferiori fino al 40% rispetto al 'vecchio' software. Qui non ci crediamo minimamente, visto che le stesse dichiarazioni vengono ripetute periodicamente anche per Windows 10 da almeno 3 o 4 stagioni, con gli aggiornamenti che hanno sempre (se non di più) le medesime dimensioni. Ovviamente, staremo a vedere e saremo pronti a ricrederci e rettificare.

Vi lascio al video in questione, preceduto dalla sua descrizione su YouTube:

Il team di Windows 11 offre uno sguardo esclusivo alle ottimizzazioni delle prestazioni di Windows 11, ai miglioramenti al modello di manutenzione di Windows e al motore di orchestrazione, nonché alla gestione dei criteri e alla logica alla base dei requisiti di sistema di Windows 11. Steve Dispensa, VP of Enterprise Management di Microsoft, si unisce all'host Jeremy Chapman per portarti sotto il cofano di Windows 11. 

Questo è il primo Windows concepito per Zero Trust e un mondo di lavoro ibrido. Per gli utenti, abbiamo rimosso le distrazioni mentre lavori per rendere più facile concentrarti con la nuova interfaccia moderna e l'estetica raffinata. Per l'IT, abbiamo apportato miglioramenti incrementali progettati per adattarsi come un guanto agli strumenti e ai processi di gestione esistenti. 

Risparmia tempo: scegli su quali schermate vuoi concentrarti di più con la nuova funzione Snap Assist. Risparmia risorse: configura nuove schede di sospensione in modo che diventino scure dopo l'inattività. Ripristina istantaneamente il tuo PC dalla sospensione. La RAM rimane energizzata e gli altri thread di processo vengono eseguiti più velocemente. 

I criteri MEM per Windows 10 si applicano anche a Windows 11. Gli aggiornamenti delle funzionalità vengono forniti una volta all'anno; Enterprise and Education è supportato per 36 mesi.

Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio