Batterie insufficienti | Nessuna Ferrari elettrica prima del 2025






Il CEO di Ferrari parla del ritardo della ricerca tecnologica applicata alle batterie per autoveicoli, posticipando l'idea di un bolide rosso completamente elettrico.

Niente-Ferrari-elettrica-2025
Niente Ferrari elettrica almeno sino al 'prossimo' 2025. È quanto dichiarato da Louis Camilleri, attuale CEO del Cavallino, direttamente dalla sede di Maranello ad alcuni giornalisti presenti.

Congelate quindi le speranze di chi assaporava già l'idea di una rossa senza emissioni, dopo la messa in produzione in serie della prima ibrida plug-in, SF90 Stradale, all'inizio dell'anno in corso.
Il motivo della rinuncia momentanea di Ferrari ad entrare nel segmento dei veicoli elettrici è il ritardo in cui versa, secondo Camilleri, la ricerca sulla tecnologia applicata alle batterie per i propulsori.
La tecnologia delle batterie non è ancora dove dovrebbe essere.
Ci sono ancora problemi significativi in ​​termini di autonomia e in termini di velocità di ricarica. Alla fine ci sarà una Ferrari elettrica. Ma è dopo il 2025. Non a breve termine
Stiamo esaminando vari propulsori e provando a vedere quale sarebbe il più efficiente ed efficace nei termini di quale sarà la nostra visione per le auto Ferrari in futuro.
Bisognerà attendere ancora qualche anno, dunque, per la prima Ferrari elettrica, con buona pace di chi guarda ad un futuro sempre più eco-sostenibile e un sospiro di sollievo per chi fa fatica ad immaginare un modello del Cavallino rampante senza cilindri nel motore.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License