Top Nav

Alla fine, Microsoft ci ripensa: arriva Windows 11!

giu 2, 2021

Svolta a 360° per il Sistema operativo desktop del colosso americano.

Alla fine, Microsoft ci ripensa: arriva Windows 11!

Da quando Satya Nadella, CEO di Microsoft, ha definito la prossima versione come "Il più grande aggiornamento di Windows degli ultimi 10 anni", appena qualche giorno fa, in occasione del suo discorso introduttivo a Build Conference 2021, sino all'annuncio ufficiale, avvenuto nella serata di oggi, della data fissata per l'evento di presentazione del nuovo software, le voci, le supposizioni e, da qualche ora, anche gli indizi su una decisa sterzata a partire (o a concludersi) dal (o con il) cambio di nome del Sistema operativo hanno preso sempre più corpo e portano molti, anche autorevoli, addetti ai lavori a pensare che la prossima generazione di Windows sarà Windows 11.

Quando Microsoft lanciò ufficialmente Windows 10, nel luglio del 2015, lo definì esplicitamente l'ultimo Windows. Il salto del 9, passando da Windows 8 direttamente a Windows 10, confermava che il nome del Sistema per desktop e tablet non sarebbe più variato in futuro, cambiando solamente numero (recentemente, nome) di versione con i Major Update che regolarmente sono stati messi a punto e rilasciati nel corso di questi 6 anni, dando agli utenti 12 release diverse del software, mantenendo però sempre la stessa nomenclatura, nonostante gli 11 aggiornamenti delle funzionalità.

Gli annunci e le promesse, si sa, spesso vengono modificati nelle intenzioni e/o non mantenute (vedi Windows 10X, sorprendentemente - almeno momentaneamente - annullato e da cui il nuovo Windows prenderà certamente più di qualche pezzo), e sembra che Microsoft abbia deciso che l'importante aggiornamento grafico e funzionale, conosciuto internamente come Sun Valley, meriti qualcosa di più che essere definito come Windows 10 October o May Update (resta da definire quando sarà effettivamente reso disponibile per il pubblico, autunno o primavera prossima). Windows 10 non ha avuto mai (o quasi mai, forse solo nei primi 2 anni) grandi scossoni in queste stagioni, ma che la nuova generazione di Windows sia da staccare completamente anche nel nome da Windows 10 suona ancora abbastanza strano. 

Eppure, a partire da oggi, Microsoft sembra proprio suggerirci che è ora di iniziare ad abituarci all'idea. 

Microsoft ci ripensa: arriva Windows 11!

Il video che gli account social dell'azienda di Redmond hanno pubblicato oggi per annunciare l'evento di presentazione del nuovo software, mostra il riflesso del logo Windows causato dalla luce 'innaturalmente' allungato e senza la barra orizzontale del logo stesso, formando due linee che molti hanno identificato con il numero 11. Ma non solo; l'orario di inizio evento del prossimo 24 giugno è fissato per le 11 AM (ora locale a Redmond - USA).

Chi segue da tempo le vicende dei diversi colossi hi-tech sa benissimo che i teaser di presentazione di nuovi prodotti spesso e volentieri nascondono indizi sempre poco sibillini per alleviare l'attesa degli appassionati e degli addetti ai lavori. Dunque, se 2 indizi, seppur lanciati in contemporanea, non fanno una prova, l'entusiasmo dei dirigenti Microsoft riguardo questa nuova generazione di Windows finisce per farci credere che un nuovo, importante, capitolo sta realmente per aprirsi nelle storia del Sistema e dell'informatica.

Come detto anche nel precedente articolo, vi terremo costantemente informati sino alla diretta streaming del Microsoft Event di fine mese su ogni nuovo, anche minimo, dettaglio. 

Nel frattempo, voi cosa ne pensate? Siete curiosi di vedere e magari toccare con mano il nuovo Windows? Lasciate un commento qui in basso!

Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio