Top Nav

L'esordio di Messi con il PSG | Il video su YouTube fa 30 milioni di visualizzazioni, ma è un fake!

ago 23, 2021

La trovata geniale di uno youtuber divenuto improvvisamente popolare.

L'esordio di Messi con il PSG | Il video su YouTube fa 30 milioni di visualizzazioni, ma è un fake!

Forse nemmeno lui si aspettava tale risultato, ma quello che ha combinato Kim Liên Vlog ha del clamoroso e può anche far riflettere sul successo che tanti personaggi riescono ad ottenere in rete. Tutto l'opposto del buon Omar Palermo (YouTubo Anche Io) scomparso a soli 42 anni qualche giorno fa, fra lo sgomento e il dispiacere delle centinaia di migliaia di follower che lo seguivano (e lo seguono ancora).

Lo sconosciuto canale Kim Liên Vlog (una manciata di video all'attivo, principalmente di spezzoni di gare calcistiche internazionali) ha totalizzato in 6 giorni la bellezza di 30 milioni di visualizzazioni su YouTube con un video che ripropone momenti di partite passate del Paris Saint-Germain (PSG), spacciandolo nel titolo e nella copertina, appositamente (e abbastanza goffamente) fotoshoppata, per un filmato fresco contenente gli highlights della partita d'esordio di Lionel Messi con la squadra francese.

Partita d'esordio che non è ancora avvenuta e che nulla ha a che vedere con il video pubblicato.

Un fake e un bluff in piena regola perfettamente e incredibilmente riusciti che farà fruttare parecchio al 'geniale' youtuber.

La performance di Kim Liên Vlog, come se non bastasse, ha spinto altri avventori del servizio di Google ad emularlo, con decine di altri video della stessa fattura (con Messi in copertina e titolo inequivocabile che richiama all'esordio del fuoriclasse con la nuova maglia) confezionati e pubblicati nelle ore e nei giorni successivi, con ottimi 'successi' anche per loro in termini di visualizzazioni (centinaia di migliaia in poche ore, qualcuno oltre il milione).


Se è certamente vero che pubblicare contenuti di qualità sul Web alla fine paga sempre, è altrettanto corretto definire certi algoritimi e verifiche da parte dei colossi perlomeno da riconsiderare e migliorare sensibilmente, visti certi exploit che sempre meno raramente osserviamo sulle diverse piattaforme.

Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio