Come attivare il client OpenSSH integrato in Windows 10



La nuova versione del Sistema operativo Microsoft ha aggiunto la possibilità di utilizzare il protocollo SSH senza l'ausilio di applicazioni esterne.

Attivare-Open-SSH
A partire dalla versione 1709 di Windows 10 (Fall Creators Update), Microsoft ha aggiunto, in maniera opzionale, una versione Beta del client OpenSSH, installabile dall'App Impostazioni.
Il protocollo di rete SSH permette di trasmettere dati da un dispositivo all'altro, in maniera sicura e con l'utilizzo della crittografia. Molto comune negli utilizzatori Linux, l'OpenSSH permette connessioni e gestioni complete di server remoti.

Per anni, sviluppatori, amministratori o possessori di siti Web hanno dovuto far ricorso ad applicazioni di terze parti per utilizzare il protocollo SSH (Putty o simili).

Windows 10 Fall Creators Update consente di fare a meno di software esterni e connettersi in remoto utilizzando Secure Shell in due maniere differenti; eseguendo il sottosistema Linux per Windows, visto che il protocollo è integrato in Ubuntu, o, come dicevamo, attivando l'opzione dalle Impostazioni.

Per installare ed attivare OpenSSH integrato in Windows 10 recatevi in Start > Impostazioni > App > Gestisci funzionalità facoltative > Aggiungi una funzionalità. Individuate la voce OpenSSH Client (Beta), cliccatevi e scegliete Installa.

Open-SSH-Installa
Terminata la procedura di installazione, sarete in grado di eseguire il protocollo da Prompt dei comandi (amministratore) o Windows PowerShell (amministratore), digitando il comando ssh.


Via: Thurrott
Articolo di HTNovo
Creative Commons License