Top Nav

Opera 67 disponibile con Reborn 2020 | Video e novità

feb 25, 2020

Opera annuncia e rende disponibile al download su Sistemi operativi desktop la nuova versione 67 del suo browser.

Opera-67
R2020 è il nuovo nome di Reborn che il team di Opera annuncia con la prima serie di miglioramenti per il suo browser desktop disponibile con la versione 67 nel canale di distribuzione stabile per Windows, macOS e Linux. Di seguito, video e tutte le novità.
In Opera, ci piace iniziare ogni anno con una versione di Reborn del nostro browser. La serie Reborn ci consente di continuare a sfidare noi stessi a fare meglio. In Reborn 1, abbiamo introdotto i messenger nella barra laterale, abbiamo dato al nostro browser più personalità con temi scuri e chiari e implementato innumerevoli aggiornamenti di design. Tutto questo era in cima alla nostra VPN per browser e blocco degli annunci gratuiti e illimitati.

Nell'ambito della premiere di Reborn 2, abbiamo presentato My Flow, un nuovo modo di collegare senza problemi il tuo browser a Opera Touch, il nostro pluripremiato browser per dispositivi mobili. Reborn 3 era incentrato sul Web 3: Opera è diventato il primo browser a supportare il Web 3 e include un portafoglio di criptovaluta integrato. Comprendeva anche una VPN più veloce. Tutte queste versioni e gli aggiornamenti del nostro browser ci hanno portato molto avanti rispetto alla concorrenza quando si tratta di funzionalità e affidabilità.

Con la versione odierna abbiamo modificato il nome per riflettere l'anno della versione. R2020 sarà una serie di uscite durante tutto l'anno incentrate sui miglioramenti della qualità della vita. Nella prima versione del ciclo R2020 abbiamo migliorato una delle parti più utilizzate e importanti del browser Web: le schede.

Organizzazione della scheda ridefinita

Sebbene le schede siano un ottimo concetto, crediamo anche che ci sia molto spazio per miglioramenti. Molti di noi conoscono la frustrazione associata all'avere un browser disorganizzato con semplicemente troppe schede aperte. Potremmo essere dei veri mostri a casa, ma spesso finiamo con numerose schede aperte in varie finestre o persino browser diversi nel tentativo di mantenerli organizzati.

Secondo un sondaggio condotto, il 66 percento delle persone negli Stati Uniti utilizza lo stesso browser per lavoro e navigazione personale e il 65 percento ha riferito che vorrebbe mantenere il proprio browser meglio organizzato. Abbiamo anche scoperto che quasi il 60 percento vorrebbe raggruppare le schede in base ai contesti di cui hanno bisogno, ad esempio lavoro, shopping, attività del tempo libero. Inoltre, la metà degli intervistati ha dichiarato che un browser disordinato ha un impatto negativo sul proprio umore.

La nostra versione oggi offre una vasta gamma di soluzioni che ti aiutano a organizzarti meglio mentre navighi.

Aree di lavoro ti consente di organizzare le schede in base ai diversi contesti in cui le usi

Aree di lavoro è un nuovo strumento che ti consente di organizzare le tue schede in base ai diversi contesti di vita per cui le usi. Adesso puoi aggiungere fino a 5 aree di lavoro, nominarle e designare le loro icone. Ciò consente di mantenere le schede per il lavoro, l'attività del tempo libero o qualsiasi altro progetto in gruppi di schede separati, chiamati aree di lavoro.

Le icone dell'area di lavoro sono rapidamente accessibili nella parte superiore della barra laterale, con l'icona dell'area di lavoro attiva evidenziata in blu, che consente di individuarla facilmente. E se desideri aprire un collegamento in un'area di lavoro diversa, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse e invialo nell'area di lavoro di tua scelta. Puoi anche spostare le schede tra le aree di lavoro usando il menu contestuale delle schede.



E come trovi un sito web che hai aperto una volta e che è scomparso in un mare di schede? Usa semplicemente il tasto Ctrl + spazio e digita una parola chiave. Lo troverai in pochissimo tempo!

Vedi le schede che hai aperto due volte e rimuovi i duplicati

Opera ha anche aggiunto un simpatico piccolo strumento che evidenzia le schede duplicate. Passando il puntatore del mouse su una scheda, vengono evidenziati quelli con lo stesso indirizzo. Ciò consente di rimuovere la ridondanza, semplificando e accelerando la navigazione.



Il nuovo visualizzatore di schede visivo

Passiamo frequentemente tra molte schede aperte durante una giornata di navigazione. Con Opera, questo è diventato molto più semplice in quanto abbiamo aggiornato Tab-cycler in modo che sia orizzontale e visivamente più accessibile.
Puoi visualizzare Tab-cycler con il tasto Ctrl + Tab (su Windows, MacOS e Linux) e usarlo per passare da una scheda all'altra senza sollevare le mani dalla tastiera.



Regola facilmente la barra laterale in base alle tue esigenze

Un'altra aggiunta R2020 al browser Opera è il pannello di configurazione della barra laterale. Facendo clic sul menu a tre punti nella parte inferiore della barra laterale si apre questo pannello ben organizzato con un'interfaccia visiva comoda e intuitiva per la gestione degli elementi nella barra laterale.

Il pannello di configurazione della barra laterale ti consente di modificare o rimuovere singolarmente qualsiasi elemento della barra laterale, come messenger o funzionalità come My Flow o Crypto Wallet. È anche dove puoi personalizzare le aree di lavoro aggiungendole, rimuovendole, modificandole o nascondendole.



Altri elementi nel pannello di configurazione della barra laterale includono Opera Tools - aree di gestione del browser come Cronologia, Segnalibri ed estensioni - che possono essere aperti come menu a pagina intera passando con il mouse sull'etichetta e facendo clic sull'icona del collegamento.

Accedi a utili estensioni nella barra laterale

Le estensioni della barra laterale aggiunte al browser ora sono prontamente disponibili e visibili dalla stessa barra laterale. Con questo aggiornamento, abbiamo deciso di rendere le estensioni accessibili e facili da usare come i tuoi messenger, segnalibri, cronologia e download. Con un clic, puoi accedere a Twitter, Instagram, Google Translate o qualsiasi estensione desideri.

Quando installi un'estensione della barra laterale, la sua icona ora apparirà nella parte inferiore della barra laterale. Scegli quali estensioni sono visibili facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla barra laterale o selezionandole nel riquadro di configurazione della barra laterale. Mentre sei lì, fai clic sul pulsante Aggiungi altro per visitare il negozio di componenti aggiuntivi di Opera .

Maggiore sicurezza con DNS su HTTPS

Quando qualcuno digita un indirizzo di un sito Web, come www.opera.com , il browser deve tradurlo (risolverlo) in un indirizzo IP, ad esempio 35.158.61.69. Questo viene fatto tramite un servizio di risoluzione DNS (Domain Name System), una delle parti più antiche di Internet sopravvissute. Secondo gli standard odierni, il DNS è troppo fiducioso in quanto i dati scambiati tra il browser e il DNS non sono crittografati. DNS over HTTPS (DoH) è un modo per renderlo più robusto aumentando la privacy e la sicurezza degli utenti. In termini più semplici: impedisce intercettazioni e manipolazione dei dati DNS da attacchi man-in-the-middle utilizzando il protocollo HTTPS per crittografare i dati tra il client DoH (browser Opera) e il resolver DNS basato su DoH.

Opera ora consente di abilitare la funzione DoH e di scegliere il proprio server DoH da un elenco preselezionato o di personalizzarlo su qualsiasi server DoH utilizzando le impostazioni del browser.

Pop-out video migliorato (immagine nell'immagine)

In seguito alle richieste più diffuse, abbiamo anche migliorato la funzione di pop-out video nel browser. Quando guardi un video online, il pop-out video ti consente di separare il video nella sua finestra mobile che rimane in cima ad altre finestre. Questo video estratto può essere facilmente ridimensionato e controllato, quindi puoi continuare a riprodurlo in un angolo, ad esempio, mentre navighi.

Questa funzione ora consente un ulteriore controllo del video con un timer video aggiunto, un pulsante back-to-tab e un pulsante per la traccia successiva.
Fonte: Opera
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio