Tinder ti mette in contatto con la Polizia se un incontro si mette male






Nuovi aggiornamenti per la sicurezza in implementazione sul servizio di incontri più utilizzato del momento.

Tinder-contatto-polizia
Il team di Tinder annuncia diversi miglioramenti in arrivo con i prossimi aggiornamenti - anche in Italia - per garantire sicurezza e supporto da parte di Polizia e servizi specializzati ai propri iscritti. In particolare, un nuovo tasto presente sull'app attiverà geolocalizzazione e misure di intervento diretto se un utente segnala di non essere a suo agio durante un incontro al buio. Tutto descritto di seguito.

LOS ANGELES, 23 gennaio 2020 - Tinder ha annunciato oggi una serie di nuove funzioni con tecnologia all'avanguardia dedicate alla sicurezza. Tra queste si includono: un'integrazione con l'app per la sicurezza personale Noonlight, che offrirà un servizio unico nel suo genere che metterà in contatto gli utenti con i servizi d'emergenza; la verifica delle foto, che confronterà una foto in tempo reale con le foto del profilo, aiutando a verificare l'autenticità del match e guadagnarsi la fiducia negli altri utenti; e un solido Centro di Sicurezza facilmente accessibile dall'app.
"Ogni giorno, milioni di utenti si fidano di noi e ci permettono di presentargli nuove persone. Siamo impegnati nella creazione di funzioni innovative riguardanti la sicurezza utilizzando la miglior tecnologia disponibile che soddisfi i bisogni degli utenti," afferma Elie Seidman, CEO di Tinder. "Sono orgoglioso di condividere questi aggiornamenti, che rappresentano un importante passo avanti nel nostro impegno sulla sicurezza a un livello senza precedenti."

Tra le funzioni annunciate oggi c'è l'integrazione con Noonlight per gli utenti di Tinder negli Stati Uniti. L'integrazione, che sarà su richiesta, permetterà agli utenti di condividere i dettagli dei prossimi appuntamenti attraverso la funzione Timeline di Noonlight, includendo chi si incontrerà, dove e quando, e la possibilità di mettersi in contatto con i servizi d'emergenza attraverso l'app Noonlight in modo facile e discreto, qualora ci si sentisse a disagio o si avesse bisogno d'aiuto.

"Noonlight è come la tua guardia del corpo silenziosa quando sei solo e incontri qualcuno per la prima volta," afferma Brittany LeComte, Co-fondatrice e Responsabile della conformità di Noonlight. "Ora, grazie all'integrazione con Tinder, la nostra app servirà da sostegno a coloro che vanno a un appuntamento, aiutandoli a dissuadere le cattive abitudini e aiutando gli utenti a incontrare i propri match con maggior tranquillità. È una misura di sicurezza unica nel suo genere per aiutare a proteggere gli utenti di Tinder anche quando le loro interazioni passano dall'app alla vita reale."

La verifica delle foto è un'altra funzione che verrà lanciata in Tinder, che garantisce che ogni match sia davvero chi dice di essere. Questa permette agli utenti di autenticare la propria identità attraverso una serie di selfie in tempo reale, che verranno paragonati alle foto esistenti del profilo usando la tecnologia di Intelligenza Artificiale assistita dall'uomo. I profili verificati mostreranno un simbolo di spunta blu che farà sì che gli altri utenti possano fidarsi della loro autenticità. La funzione è attualmente in fase di prova in diversi mercati e verrà diffusa nel corso del 2020.

Photo-Verification---Standard-Screens

Tinder fornirà ai suoi utenti anche un dettagliato Centro sulla Sicurezza, una sezione dell'app in continua evoluzione per informare gli utenti su queste funzioni oltre a fornire diverse risorse e strumenti. Il centro, a portata di mano degli utenti attraverso il menu principale e la chat, è stato sviluppato in collaborazione con il Consiglio Consultivo del gruppo Match e verrà lanciato presto negli Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania. Successivamente verrà tradotto per ulteriori mercati nel corso dell'anno. In futuro, il contenuto nel Centro sulla Sicurezza sarà personalizzato per fornire un'esperienza più interessante agli utenti.

safetyCenter

Queste funzioni verranno implementate anche nelle altre piattaforme di dating del Gruppo Match nei prossimi mesi. Per ulteriori informazioni, consultare i comunicati stampa del Gruppo Match qui.

Infine, Tinder sta per lanciare una funzione per gli utenti di alcuni mercati per rilevare se è stato inviato un messaggio offensivo. La funzione: "Ti infastidisce?" si basa sull'apprendimento automatico e sull'aiuto della comunità di Tinder, facendo ricadere il potere nelle mani degli utenti. Quando un utente risponde "sì" alla domanda precedente dopo aver ricevuto un possibile messaggio inappropriato da un match, avrà l'opzione di segnalare questa persona per il suo comportamento. Una tecnologia simile disponibile a breve è quella dell'Undo (Annullare), che chiederà agli utenti se vogliono annullare l'invio di un messaggio con possibile linguaggio offensivo, prima che questo sia inviato.

Su Tinder

Tinder fu introdotta per la prima volta in un campus universitario nel 2012 ed è l'app per incontrare nuove persone più popolare al mondo. È stata scaricata più di 340 milioni di volte ed è disponibile in 190 paesi e in più di 40 lingue. Secondo i dati del terzo trimestre del 2019, Tinder ha quasi 5,7 milioni di iscritti ed è l'app con i più alti introiti che non si dedica al mondo del gioco.

Su Noonlight

Noonlight usa tecnologia all'avanguardia per proteggere e dare tranquillità alle persone in modo da poter vivere liberamente. Noonlight fu lanciata nel 2013 come applicazione mobile, e da allora è cresciuta fino a convertirsi in una piattaforma di sicurezza online, collaborando con prodotti e servizi affinché i suoi clienti dispongano di funzioni sulla sicurezza e le emergenze attraverso una API di creazione propria. La tecnologia Noonlight funziona ovunque negli Stati Uniti e permette agli utenti di ottenere rapidamente aiuto in qualsiasi situazione, senza il bisogno di chiamare il 911 o la necessità di parlare o inviare un messaggio.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License