Android sempre più cavallo di Troia per Microsoft




Microsoft rilascia nuove funzionalità per il suo Launcher per dispositivi Android, fra le quali una nuova funzione di Benessere Digitale.

Android-cavallo-di-Troia-Microsoft
Sosteniamo da sempre che l'ingresso prepotente e a tutto campo di Microsoft in Play Store (sopratutto) e App Store, con la disponibilità e l'integrazione dei propri servizi sotto forma di app specifiche sincronizzabili con Windows e account Microsoft, non rappresenti una resa ma una nuova strategia per il nuovo (prossimo) corso del settore mobile dell'azienda di Redmond.

Per poter competere nel panorama smartphone, Microsoft ha capito di aver bisogno di far conoscere all'utenza ciò di cui dispone. La massa conosce Chrome, Gmail, Google, Play Store. Non è cosciente di alternative presenti sul mercato. Non conosce Edge, Outlook, Bing, Microsoft Store. Non è abituata a pronunciare Hey Cortana, ma Ok Google.
L'utente medio se guarda un dispositivo mobile valutandone l'acquisto e non vede ciò che lo rassicura e gli è familiare non procederà mai a portare a termine l''affare'.
Questo è ciò che è accaduto con gli smartphone Windows (Nokia prima, Microsoft poi).

Microsoft non vuole che si ripeta con i nuovi dispositivi e il prossimo step del Sistema operativo modulare.

Ecco la presenza di app e servizi propri all'interno del Play Store di Google e dell'App Store di Apple.

Android e iOS rappresentano il cavallo di Troia di Microsoft per aprirsi una strada migliore di quella precedente nel mobile, facendosi vedere nel momento più opportuno.

Android lo è sempre di più. Nelle scorse ore, Microsoft Launcher (beta) è stato aggiornato con molte novità, fra le quali spicca una sorta di Benessere Digitale (per l'app Microsoft, Integrità digitale) che consente di monitorare, gestire e mettere un freno all'utilizzo dello smartphone, monitorando il tempo giornaliero o settimanale trascorso con il proprio dispositivo.

Integrità digitale in Microsoft Launcher è stata aggiunta a poche ore di distanza (ieri, stesso giorno) dall'annuncio della disponibilità dell'app per il Benessere digitale di Google, presentato al Google I/O 18, per i top di gamma con Android 9 Pie. Come a dire, da parte di Microsoft: 'anche questa, ce l'abbiamo anche noi'. Coincidenza? Ma dai, non ci crede nessuno!

Per la cronaca, Microsoft Launcher (beta) 5.1 ottiene anche il supporto a Cortana (sta per arrivare anche l'italiano, dopo inglese e spagnolo) e l'integrazione con To-Do e la sempre più sorprendente Sticky Notes 3.0.

Se volete provare le nuove funzionalità del launcher Microsoft sul vostro Android, vi basta iscrivervi gratuitamente al Programma di beta tester a questo indirizzo Google Play e scaricare, quindi, l'app sul vostro dispositivo.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License