Apple aggiorna iCloud per consentire il passaggio di Windows 10 alla versione 1809




Microsoft e Apple individuano e correggono un problema che impediva di portare a termine l'ultimo aggiornamento delle funzionalità a Windows 10.

Apple-aggiorna-icloud-per-windows-10
Fra i problemi minori riscontrati da diversi utenti dopo il rilascio di October 2018 Update, sesto aggiornamento delle funzionalità a Windows 10 che ha portato il Sistema operativo per desktop e tablet alla versione 1809, vi è stato quello di iCloud di Apple che impediva ai dispositivi nei quali è in esecuzione di completare il processo di upgrade alla nuova release di Windows 10.

L'anomalia, a quanto pare, non consentiva neanche di installare ex novo iCloud su device che già eseguivano October 2018 Update.
Apple ha risolto il problema, rilasciando una nuova versione per il suo software, invitando i propri utenti ad aggiornare iCloud, prima di procedere nuovamente con il download della versione 1809 di Windows 10.
Apple ha rilasciato una versione aggiornata di iCloud per Windows (versione 7.8.1) che risolve i problemi di compatibilità riscontrati durante l'aggiornamento o la sincronizzazione degli album condivisi dopo l'aggiornamento a Windows 10, versione 1809. 
Si consiglia di aggiornare iCloud per Windows alla versione 7.8.1 quando richiesto prima di tentare l'aggiornamento a Windows 10, versione 1809.
Windows 10 October 2018 Update è stato uno dei Major Update più tormentati della storia di Windows 10, con una sospensione della disponibilità del download durata oltre un mese per consentire di analizzare e fixare i problemi più importanti che hanno interessato, sempre bene ricordarlo, un numero minimo di utenti.

Questa settimana sarà rilasciato un nuovo aggiornamento cumulativo a beneficio di tutti gli utenti del canale stabile, con ulteriori miglioramenti a stabilità e compatibilità generale del software.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License