Top Nav

Con Google Fit monitori la tua salute con la fotocamera del tuo smartphone

feb 5, 2021

Si parte con frequenza cardiaca e respiratoria.

Con Google Fit monitori la tua salute con la fotocamera del tuo smartphone

Google è al lavoro per sfruttare gli elementi degli smartphone Android anche per il monitoraggio della salute. Grazie all'app Google Fit, a partire dalle prossime settimane, prima per i possessori di Pixel e gradualmente anche di altri smartphone Android, sarà possibile misurare la frequenza respiratoria e quella cardiaca semplicemente poggiando un polpastrello sulla fotocamera del device. I dettagli a seguire.

I dispositivi mobili sono diventati strumenti quotidiani essenziali per le persone di tutto il mondo, dal rimanere in contatto allo scattare foto e accedere alle informazioni. Grazie ai sensori già integrati negli smartphone, come il microfono, la fotocamera e l'accelerometro, questi dispositivi possono essere utili anche per la salute e il benessere quotidiano.

La frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria sono due segni vitali comunemente usati per valutare la tua salute e il tuo benessere. A partire dal prossimo mese, Google Fit ti consentirà di misurare la frequenza cardiaca e respiratoria utilizzando solo la fotocamera del telefono. Queste funzionalità saranno disponibili nell'app Google Fit per telefoni Pixel, con l'intenzione di espandersi a più dispositivi Android.

Con Google Fit monitori la tua salute con la fotocamera del tuo smartphone

Misura e monitora la frequenza respiratoria direttamente nell'app Google Fit.

Per misurare la frequenza respiratoria, è sufficiente posizionare la testa e la parte superiore del busto in vista della fotocamera anteriore del telefono e respirare normalmente. Per misurare la frequenza cardiaca, è sufficiente posizionare il dito sull'obiettivo della fotocamera posteriore. 

Sebbene queste misurazioni non siano destinate alla diagnosi medica o alla valutazione di condizioni mediche, speriamo che possano essere utili per le persone che utilizzano l'app Google Fit per monitorare e migliorare il benessere quotidiano. Una volta effettuate le misurazioni, puoi scegliere di salvarle nell'app per monitorare le tendenze nel tempo, insieme ad altre informazioni su salute e benessere.

Sviluppato per lavorare per più persone nelle condizioni del mondo reale

Grazie a sensori sempre più potenti e ai progressi nella visione artificiale, queste funzionalità ti consentono di utilizzare la fotocamera dello smartphone per tracciare piccoli segnali fisici a livello di pixel, come i movimenti del torace per misurare la frequenza respiratoria e sottili cambiamenti nel colore delle dita per la tua frequenza cardiaca.

Abbiamo sviluppato entrambe le funzionalità e completato gli studi clinici iniziali per convalidarle, in modo che funzionino in una varietà di condizioni del mondo reale e per il maggior numero di persone possibile. Ad esempio, poiché il nostro algoritmo di frequenza cardiaca si basa sull'approssimazione del flusso sanguigno dai cambiamenti di colore nel polpastrello di qualcuno, deve tenere conto di fattori come l'illuminazione, il tono della pelle, l'età e altro per funzionare per tutti. 

Con i continui progressi nell'hardware e nel software, a volte il dispositivo che potrebbe essere più utile per la tua salute e il tuo benessere è già in tasca. Il nostro team di ricercatori, ingegneri e medici sta esplorando il modo in cui i dispositivi di uso quotidiano e i sensori economici possono fornire alle persone le informazioni e le intuizioni di cui hanno bisogno per assumere il controllo della propria salute. 

Puoi saperne di più sul nostro lavoro in quest'area sintonizzandoti su The Check Up, un evento virtuale che mostra come Google sta lavorando per affrontare alcune delle più grandi sfide per la salute.

Fonte: Google
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio