Pagine

70 miliardi di dollari è la cifra che Microsoft sborserà per acquisire Activision Blizzard

gen 18, 2022

L'acquisizione più costosa della storia del colosso informatico.

70 miliardi di dollari è la cifra che Microsoft sborserà per acquisire Activision Blizzard

I 26,5 miliardi di dollari spesi nel 2016 per rilevare LinkedIn vengono certamente ridimensionati oggi con l'annuncio di una nuova acquisizione cruciale per il futuro dell'azienda di Redmond nel settore Gaming e per la divisione Xbox. Stiamo parlando naturalmente di Microsoft e dell'ufficialità dell'acquisizione di Activision Blizzard, creatore di titoli popolarissimi come Call of Duty, World of Warcraft, Overwatch e Candy Crush. 

Microsoft, 70 miliardi di dollari per acquisire Activision Blizzard

Con tre miliardi di persone che giocano attivamente oggi e alimentate da una nuova generazione immersa nelle gioie dell'intrattenimento interattivo, il gioco è ora la forma di intrattenimento più grande e in più rapida crescita. Oggi, Microsoft Corp. ha annunciato l'intenzione di acquisire Activision Blizzard Inc., leader nello sviluppo di giochi e nella pubblicazione di contenuti di intrattenimento interattivo. Questa acquisizione accelererà la crescita dell'attività di gioco di Microsoft su dispositivi mobili, PC, console e cloud e fornirà elementi costitutivi per il metaverso.

Quando la transazione si concluderà, Microsoft diventerà la terza società di giochi al mondo per fatturato, dietro Tencent e Sony. L'acquisizione pianificata include franchise iconici degli studi Activision, Blizzard e King come "Warcraft", "Diablo", "Overwatch", "Call of Duty" e "Candy Crush", oltre alle attività globali di eSport attraverso Major League Gaming. L'azienda ha studi in tutto il mondo con quasi 10.000 dipendenti.

"Il gioco è la categoria più dinamica ed eccitante dell'intrattenimento su tutte le piattaforme oggi e giocherà un ruolo chiave nello sviluppo delle piattaforme metaverse", ha affermato Satya Nadella, presidente e CEO di Microsoft. "Stiamo investendo profondamente in contenuti, community e cloud di livello mondiale per inaugurare una nuova era di gioco che metta giocatori e creatori al primo posto e renda il gioco sicuro, inclusivo e accessibile a tutti".

Fonte: Microsoft
Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio