Nuove opzioni di spegnimento in Windows 10 durante l'installazione di Aggiornamenti



Microsoft aggiunge la possibilità di spegnere o riavviare il PC, durante l'installazione di importanti Update, senza completare obbligatoriamente la procedura di aggiornamento.

Nuove-opzioni-spegnimento-aggiornamenti-windows-10
Dopo aver visto il ritorno della notifica blocca-schermo, nei giorni scorsi, a seguito dell'inconveniente riscontrato da molti utenti che si sono visti upgradare la loro versione di Windows 10, senza il proprio consenso, Microsoft rafforza le scelte e gli avvisi di un importante aggiornamento in corso, dando modo agli utenti di efffettuare dovute verifiche prima di procedere, aggiungendo al menu di spegnimento nuove voci che consentono di spegnere o riavviare il dispositivo, dopo la prima fase di installazione di nuovi aggiornamenti, senza completare obbligatoriamente la procedura.
Le nuove introduzioni saranno sicuramente ben accette dalla maggiorparte degli utenti e, sopratutto, dalle organizzazioni aziendali, che hanno sempre lamentato l'impossibilità di spegnere o riavviare il device, se non con trucchi o procedure macchinose, senza necessariamente trovarsi, al riavvio o alla riaccensione, il o i dispositivi Windows 10 con una nuova versione in esecuzione.

Come vedete dall'immagine in alto, dopo la fase online di preparazione e inizio installazione dell'ultima Build Insider di Windows 10 Redstone 4, versione 1803, cliccando sull'apposita icona presente nel menu Start, ho notato, oltre ai classici tasti per Sospensione, Ibernazione (aggiunta manualmente da Pannello di controllo > Opzioni risparmio energia) e Aggiorna e arresta/Aggiorna e riavvia, le opzioni Arresta il sistema e Riavvia il sistema, assenti, in questi casi, nelle precedenti versioni di Windows 10.

Inutile sottolineare l'utilità delle nuove aggiunte fra le opzioni di spegnimento; si pensi all'installazione di un nuovo software o una nuova periferica, ad esempio, con riavvio richiesto per il completamento o, come detto, a poter lasciare la propria postazione, magari a completamento del turno di lavoro, senza avere il pensiero del proprio device in esecuzione.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License