Pagine

La Russia si distacca dall'Internet globale

mar 7, 2022

Rete e domini solamente interni, popolazione isolata dal resto del mondo.

La Russia si distacca dell'Internet globale

Non è una decisione scaturita da ciò che sta accadendo da quasi 2 settimane, ma certamente gli avvenimenti recenti che vedono tutto il pianeta opporsi e sanzionare la Russia dopo l'ingiustificata aggressione dell'Ucraina hanno accelerato il progetto di rendere effettivo RuNet, l'Internet esclusivamente e totalmente russo, popolato solamente da utenti, siti e domini registrati in Russia.

Distacco della nazione, quindi, dall'Internet globale e isolamento culturale per 150 milioni di persone dal resto del mondo. Le notizie e le pubblicazioni sulla rete russa saranno sistematicamente controllate dal Governo in modo tale da oscurare la realtà e nascondere ai residenti in Russia ciò che accade al di fuori dei propri confini.

Gli attivisti di Anonymous e il media bielorusso NEXTA hanno fatto trapelare certificazioni apparentemente autentiche del Ministero delle Comunicazioni di Mosca con dettagli e prime indicazioni a favore di enti ed operatori per il passaggio alla nuova rete di siti e domini.

C'è anche una data fissata per lo spegnimento di Internet in Russia: l'11 marzo prossimo.

Naturalmente, oltre a poter manipolare le informazioni che il popolo russo potrà ottenere dalla nuova rete, la Russia si distacca dall'Internet globale anche per limitare gli attacchi informatici alle proprie infrastrutture, governative e non, sempre continui dall'inizio di quella che è anche una vera e propria Cyber-Guerra.

Vedremo se anche questa scellerata mossa di Putin andrà in porto e se il popolo russo sarà - suo malgrado - costretto a tornare a tempi che neanche durante la Guerra Fredda aveva vissuto, con un isolamento assoluto e inconcepibile nel 2022 da tutto il resto del mondo.

Articolo di HTNovo
Creative Commons License

Modulo di contatto

Archivio