Microsoft HoloLens: ecco cosa contiene la confezione, tutte le specifiche e i nuovi video



tutte le specifiche e i nuovi video
Come comunicato più di quattro mesi fa in questo Blog, Microsoft rende disponibile agli sviluppatori, con largo anticipo rispetto alla commercializzazione di massa, il primo kit completo del suo visore per Realtà virtuale e aumentata, HoloLens.
Sempre come già scritto su HTN, il prezzo per gli sviluppatori è di 3000$.
Ufficializzata, con data odierna, l'apertura dei preordini e la data di inizio delle spedizioni, fissata per il 30 Marzo prossimo, partendo da USA e Canada. Ecco cosa contiene la confezione, oltre al Visore:
Clicker Bluetooth, Caricatore micro USB, Panno per pulizia, Naselli, Fascia per la testa, Astuccio da trasporto rigido.

Rese note anche le specifiche tecniche del dispositivo.

Il campo visivo dell'utente, durante l'utilizzo, è pari ad un 15 pollici, posto a 60 cm dalla testa.

Il display ha lenti olografiche trasparenti, due proiettori HD 16:9, calibra automaticamente la propria distanza dalla pupilla,  ha risoluzione olografica 2.3 milioni di punti, densità radiante 2.500 punti.

Sensore inerziale, 4 videocamere ambientali, 4 microfoni, sensore di luce ambientale.

Processore Holographic Processing Unit HPU 1.0 progettato e costruito dalla stessa Microsoft, con architettura Intel a 32-Bit.

2 GB di Ram e  64 GB di Memoria interna, fotocamera da 2 MP con riprese video in HD, casse esterne e jack audio 3,5 pollici, Wi-Fi 802.11 a/c, Bluetooth 4.1 LE, Micro-USB 2.0.
La batteria garantisce 3 ore di autonomia.
Microsoft HoloLens Pesa 579 g.

Sistema operativo, neanche a dirlo, Windows 10, con tutte le caratteristiche della versione desktop, che consentirà di riprodurre su Pc ciò che l'utente vede nel visore.

Altri strumenti di sviluppo, richiedibili dagli interessati, a parte, sono:
Visual Studio 2015 Update 2, HoloLens emulator e Unity Technical Preview.

Sempre nella giornata odierna, il colosso di Redmond ha pubblicato diversi nuovi video tutorial a beneficio di curiosi e diretti interessati.
Eccoli:

Articolo di HTNovo
Creative Commons License