Le Super Bike, bicicletta con smartphone incorporato ed altro | Video



e altro | Video
L'azienda cinese LeEco ha messo in commercio una super bicicletta che può far felici gli appassionati bikers che non sanno rinunciare alla tecnologia neanche durante le loro uscite sui pedali.
Le Super Bike è un veicolo a due ruote zeppo di tecnologia, a partire da un sistema che rende il ciclista sicuro sulle strade in quanto emana raggi luminosi che identificano, costantemente, in condizioni di scarsa visibilità, la bici e lo spazio occupato.

I raggi laser si attivano automaticamente all'accensione delle luci e delimitano, indicandola agli altri veicoli, con rette luminose, parallele alla bici, la quantità minima di strada necessaria alle due ruote per manovrare e circolare.

Il pezzo forte di Le Super Bike è, comunque, lo smartphone integrato nel manubrio, con display da 4 pollici, Sistema operativo Android con interfaccia personalizzata BikeOS, Processore SoC da 1.3 GHz e 4 GB di memoria interna.

Sotto le manopole ci sono sensori che comunicano con il display dello smartphone per indicare statistiche riguardanti l'attività motoria, le cardiofrequenze, la navigazione o la velocità di marcia.
Ovviamente, lo smartphone integrato può essere utilizzato anche per ascoltare musica, lungo gli itinerari da percorrere.

Vicino alle manopole, ci sono tasti per regolare il volume delle riproduzioni e spie che indicano la direzione di svolta.
Sulla barra del telaio, inoltre, sono stati inseriti pulsanti per l'accensione delle luci, anteriori e posteriori, per scattare foto o avviare una registrazione video.

Lo smartphone integrato è a prova di ladri, in quanto dispone di un sistema di sblocco dall'aggancio tramite impronte digitali.

Le Super Bike è già in vendita in Cina e presto sarà esportata negli USA ad un prezzo di 800$. Il video seguente di Digital Trends mostra e spiega nel dettaglio le caratteristiche della Super Bike, mentre in quello successsivo, della stessa LeEco, che mostra anche altri dispositivi, potete vederla sfrecciare su strade cittadine.


Articolo di HTNovo
Creative Commons License