L'intelligenza artificiale di Microsoft testata massicciamente in Cina | Video



massicciamente da Microsoft
Microsoft punta decisamente a superare la concorrenza e ad arrivare prima degli altri a traguardi inimmaginati sul fronte dell'intelligenza artificiale e machine learning, oltrepassando le evoluzioni degli assistenti vocali, punto di arrivo della altre aziende Hi-Tech, affidandosi ai numerosi ingegneri di Microsoft Research per provare, ancora una volta, a cambiare totalmente il modo di interagire con Personal Computer e dispositivi Smart.

Fuori dalla Cina, in pochi sanno dei test condotti dall'azienda di Redmond sulla popolazione con una nuova tecnologia che fa letteralmente impallidire gli assistenti virtuali che abbiamo noi a disposizione, Cortana, Siri, Google Now, ancora acerbi sotto tanti aspetti ed in continua evoluzione, eppure di recente concezione.

La tecnologia protagonista dell'esperimento cinese, che coinvolge una massiccia parte della popolazione, ha come protagonista Xiaoice, che tradotto suona come "Piccola Bing" ma ha ben poco a che fare con il motore di ricerca Microsoft, in quanto, e qui sta la differenza sostanziale con Cortana e company e il senso evoluto dell'AI (Artificial Intelligence), non si basa su ricerche effettuate in rete o abitudini di utilizzo, spostamenti, orari o passioni dell'utente, ma sfrutta meccanismi e software così avanzati da riuscire ad interagire e a capire realmente le necessità del momento dell'interlocutore, potendo stabilire autonomamente situazioni emotive e personali.

Gli utenti coinvolti si dichiarano letteralmente innamorati di Xiaoice, e non in senso figurato!
Decisamente inquietante, ma terribilmente affascinante.

Il video seguente, oltre a testimoniare la vasta fetta di abitanti cinesi coinvolti, visto che è tratto da un TG nazionale, mette in evidenza la naturalezza con la quale Xiaoice interagisce con il giornalista e legge le notizie.

Tempi e sviluppi possibili, fuori dai test? Non definibili né prevedibili, almeno per ora;
almeno per noi.
Articolo di HTNovo
Creative Commons License